Wifi gratis a Milano

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 3 gennaio 2012 Il Conte 0

Stando a quanto dichiarato dal Comune di Milano, il progetto che vede Wifi gratis a Milano ovunque e con accesso rapido e pratico sembra ben...

Stando a quanto dichiarato dal Comune di Milano, il progetto che vede Wifi gratis a Milano ovunque e con accesso rapido e pratico sembra ben avviato e destinato a portarsi a compimento in breve tempo entro metà febbraio, grazie a un maxi-investimento di oltre sei milioni di euro.

Si creerà una rete di oltre 1200 access point ossia di punti d’accesso che garantiranno la possibilità di accedere alla rete da qualsiasi dispositivo compatibile (dotato di modulo Wi-Fi) e dunque potenzialmente da smartphone, cellulari, computer, tablet, ecc.

In Italia c’è ancora la convinzione che Internet non sia una risorsa da condividere e da garantire alla popolazione al contrario c’è ancora una forte chiusura (nonostante il decreto Pisanu sia decaduto). Così ci si può affidare unicamente alle iniziative dei singoli comuni, in autonomia.

Milano sembra intenzionata a mettere in pratica un progetto solido.

Si parla di 1200 access-point per un accesso piuttosto libero e non castrato senza limiti d’accesso singoli né di tempo né di portata e diffuso sia nei grandi edifici pubblici sia all’aperto presso location tattiche, tali da comporre una sorta di ragnatela che coinvolgerebbe non solo il centro ma anche la periferia.

La spesa complessiva è di sei milioni di euro, un investimento che potrà servire non solo per i cittadini, ma anche e soprattutto per il turismo, anche in vista di Expo 2015.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *