Vita da freelance: lo smartphone è davvero necessario? Vita da freelance: lo smartphone è davvero necessario?

Vita da freelance: lo smartphone è davvero necessario?

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 9 ottobre 2013 Riccardo Esposito 2

Risposta rapida e diretta: sì. Un freelance ha bisogno dello smartphone. Ha bisogno di uno smartphone performante, capace di aiutarlo nella terribile battaglia quotidiana... Vita da freelance: lo smartphone è davvero necessario?

Risposta rapida e diretta: sì.

Un freelance ha bisogno dello smartphone. Ha bisogno di uno smartphone performante, capace di aiutarlo nella terribile battaglia quotidiana contro gli impegni.

smartphone

Rispondi alle telefonate e ai messaggi, prendi appunti, registra la chiacchierata che fai con il cliente al bar, modifica al volo una foto, fai live tweeting e sfrutta i tempi morti modificando il tuo ultimo post: caro freelance, la tua vita è sul mobile.

Ma devi scegliere le applicazioni giuste, quelle che ti permettono di aumentare la produttività trasformando il telefonino un piccolo capolavoro. In una sorta di coltellino svizzero con macchina fotografica. Ti lascio qualche consiglio:

Dropbox

Questa app è fondamentale per sincronizzare le cartelle tra vari device. Hai un file importante da modificare? Lo metti nella cartella Dropbox del computer in computer in ufficio e lo puoi recuperare ovunque. Anche sullo smartphone. Vuoi iniziare a usare Dropbox alla grande? Leggi questa guida di Mashable e goditi questo video.

Dropbox

Google Drive

Google Drive ti permette di creare un archivio cloud da portare ovunque. Inoltre racchiude una suite da ufficio (programma di videoscrittura, foglio di calcolo, programma per disegnare e creare poll), una serie di tool per collaborare a distanza e ben 15 gigabyte di spazio gratuito. Poi ci sono programmi a pagamento per chi ha bisogno di archivi ciclopici.

Evernote

Una app decisiva per avere sotto mano tutti i link utili che trovi online. Un articolo, un blog una guida: basta un click e archivi tutto nei block notes di Evernote dividendo per categorie e attribuendo un tag per facilitare la ricerca interna. Per chi va sempre di fretta (come te) è un tool decisivo. Il blog ufficiale è utile per avere tutte le informazioni su Evernote.

evernote

Trello

Hai già organizzato la tua giornata di lavoro? Bene, adesso prova Trello. Ovvero un’applicazione basata sulla metodologia Agile che ti permette di creare delle board e dei task nei quali inserire le tue attività quotidiane. Ci sono le date per attribuire una deadline, le checklist, le descrizioni… in poche parole c’è tutto.

Skitch

Poco importa che tu sia un webwriter, un web designer o un SEO. A tutti fa comodo avere una applicazione per fare screenshot e aggiungere frecce, riquadri, didascalie e tanto altro. Skitch è un amico inseparabile, un tool che ti tornerà utile prima o poi. Guarda questo video e scarica subito l’app 🙂

app smartphone

Google Calendar

Come fai a rinunciare a Google Calendar? Non è un semplice calendario ma un’app che ti aiuterà a tenere tutto sotto controllo, a ricordare gli impegni e le scadenze grazie alle email di avviso. Puoi pianificare tutto con Google Calendar. Un solo difetto: l’applicazione ufficiale è solo per Android: per tutti gli altri c’è CalenMob.

La mia idea

Certo, dare troppa importanza allo smartphone non è il massimo. In primo luogo per i rapporti sociali (hai presente quelle serate tra amici dove tutti sono piegati sullo schermo del telefonino e nessuno parla?), ma soprattutto per una questione di alienazione.

Tutto il giorno sei connesso a internet. Spegni il computer in ufficio e accendi il portatile casa, quando chiudi il portatile ti porti il tablet in salotto. Quando spegni anche il tablet vai in camera da letto con lo smartphone.

Sei un freelance, ma sei anche un essere umano.

Pensaci.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *