Smartphone, tablet e social network trainano la crescita degli Internet Media Smartphone, tablet e social network trainano la crescita degli Internet Media

Smartphone, tablet e social network trainano la crescita degli Internet Media

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 15 marzo 2014 Il Conte 0

Nell’intero mercato dei media, in calo nel complesso del 5%, l’unico comparto che fa registrare prestazioni positive (+18%) è quello degli Internet Media. Grazie... Smartphone, tablet e social network trainano la crescita degli Internet Media

Nell’intero mercato dei media, in calo nel complesso del 5%, l’unico comparto che fa registrare prestazioni positive (+18%) è quello degli Internet Media. Grazie a smartphone, tablet, TV connesse e social network. È quanto si apprende dal più recente Osservatorio New Media & New Internet elaborato dal Politecnico di Milano e presentato presso il Campus Bovisa in occasione del convegno “Internet Media: verso i 2 miliardi di euro grazie a Mobile, Video, Social e Data-driven Advertising”.

internet media

Smartphone, tablet e TV connesse moltiplicano infatti le occasioni di fruizione di Internet. Per una panoramica delle offerte di mercato confezionate dagli Internet Service Provider per l’accesso alla Rete e la fruizione di contenuti attraverso tablet e smartphone, si consiglia di fare riferimento al servizio di comparazione curato dallo staff di SosTariffe.it.

I social network stanno diventando sempre più il luogo privilegiato di interazione digitale e la porta di ingresso alla Rete. Le applicazioni costituiscono una nuova modalità di accesso ai contenuti, che va ad affiancarsi al browser. I video si stanno diffondendo in modo pervasivo in Rete. E l’advertising basato sui dati (Data-driven Advertising) sta cambiando nel profondo la pubblicità, rendendola più mirata e profilata grazie proprio all’utilizzo delle informazioni degli utenti.

Nel 2013, il mercato dei media ha lasciato sul campo circa 800 milioni di euro. A perdere terreno sono stati tutti i media tradizionali: stampa (-13%), televisione (-4%) e radio (-95). Segno più, invece, per gli Internet Media, in crescita di 18 punti percentuali rispetto al 2012, per un valore di 1,9 miliardi di euro. Grazie alle componenti più innovative (smartphone, tablet, TV connesse, social network, applicazioni, pay, video e Data-driven Advertising), che nel loro complesso prendono il nome di New Internet e che nel 2013 hanno registrato un aumento del 73%, rende noto il Politecnico di Milano.

«Nell’ultimo anno, la contrazione del mercato complessivo dei media, che include introiti pubblicitari e ricavi pay, è stata pari al 5%. Ma non tutti i canali media stanno registrando un trend negativo. Gli Internet Media, infatti, in 5 anni hanno duplicato il loro valore, passando da un’incidenza sul totale del mercato media del 5% nel 2008 a un’incidenza del 12%. Prevediamo che tra 5 anni, nel 2018, possa arrivare a pesare oltre il 20%», ha affermato Andrea Rangone, responsabile scientifico dell’Osservatorie New Media & New Internet.

«Il mercato media abilitato dal New Internet ha registrato una crescita del 73% nel 2013, arrivando a superare i 600 milioni di euro», ha dichiarato Marta Valsecchi, responsabile della ricerca dell’Osservatorio New Media & New Internet. «Mentre la restante componente degli Internet Media, quella che definiamo Old Internet e che è composta dai formati più classici su PC (come Standard Display Advertising, Email Marketing, Search, Classified e Performance Adversiting), mostra un incremento di soli 2 punti percentuali. Il preso del New Interne sul totale mercato Internet Media passa così dal 22% al 32% e prevediamo che nel 2018 arrivi a valere circa i due terzi», ha aggiunto Valsecchi.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *