Imu e Tasi 2014: calcolo saldo e seconda rata Dicembre Imu e Tasi 2014: calcolo saldo e seconda rata Dicembre

Imu e Tasi 2014: calcolo saldo e seconda rata Dicembre

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 3 dicembre 2014 Il Conte 0

Imu e Tasi 2014: calcolo saldo e seconda rata Dicembre Il 16 dicembre per molti rischia di essere una data pesante, un giorno in cui a... Imu e Tasi 2014: calcolo saldo e seconda rata Dicembre

Imu e Tasi 2014: calcolo saldo e seconda rata Dicembre

Il 16 dicembre per molti rischia di essere una data pesante, un giorno in cui a causa dei saldi di Imu e Tasi 2014 potrebbe rivelarsi davvero impegnativa dal punto di vista di esborso economico.

Caf, professionisti abilitati e commercialisti sono presi d’assalto per i nuovi calcoli dei saldi, soprattutto in quelle città dove, delibere comunali alla mano, sono molti che hanno deciso di modificare le aliquote di pagamento Imu per il saldo.

Imu e Tasi 2014

Iniziamo con il dire che se per il pagamento dell’acconto venivano considerate le aliquote 2013, per il saldo di dicembre, che pagare la metà di quanto dovuto dopo il versamento dell’acconto bisognerà procedere ad un nuovo calcolo.

L’Imu si paga su tutti gli immobili ad eccezione della prima casa e delle sue pertinenze e pagano solo e soltanto i proprietari.

La Tasi invece si paga su tutti gli immobili, prime case comprese, e pagano in questo caso sia proprietari che inquilini, questi ultimi nella percentuale stabilita dal loro Comune che, per tutti, può essere compresa tra il 10 e il 30%.

La novità del saldo di dicembre è che insieme a seconde case e immobili commerciali, l’Imu si pagherà anche sui terreni agricoli finora esentati. Gli unici terreni che continueranno ad essere esclusi dal pagamento Imu sono solo quelli situati in Comuni che si trovano oltre i 600 metri di altitudine.

Sia per il calcolo Imu che per il calcolo Tasi si parte dalla rendita catastale, che bisogna rivalutare del 5% e al risultato bisogna poi applicare il coefficiente moltiplicatore, che varia a seconda della tipologia di immobile, ed è per esempio

  • 160 per le abitazioni con categoria A, tranne A10, e relative pertinenze, fino ai box e alle autorimesse;
  • 140 per i laboratori artigianali;
  • 80 per uffici, studi, banche e assicurazioni;
  • 55 per i negozi;
  • 135 per i terreni (agricoli e non);
  • 75 per quelli agricoli coltivati direttamente o da imprenditore agricolo professionale.

Quindi si avvicina il momento più importante per quanto riguarda la fiscalità: il 16 dicembre arriva la scadenza per il pagamento del saldo Tasi e Imu e diversi milioni di contribuenti italiani saranno tenuti a versare un totale complessivo di circa quindici miliardi di euro.

Niente male eh?

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *