Google getta in pasto agli hacker 6 su 10 utenti Android Google getta in pasto agli hacker 6 su 10 utenti Android

Google getta in pasto agli hacker 6 su 10 utenti Android

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 27 gennaio 2015 Il Conte 0

Google getta in pasto agli hacker 6 su 10 utenti Android Smartphone e tablet che eseguono versioni precedenti del sistema operativo mobile Android Kitkat... Google getta in pasto agli hacker 6 su 10 utenti Android

Google getta in pasto agli hacker 6 su 10 utenti Android

Smartphone e tablet che eseguono versioni precedenti del sistema operativo mobile Android Kitkat – circa il 60 % di tutti i device Android – stanno per attraversare una falla di sicurezza nel sistema operativo che Google ha deciso di non risolvere.

Un noto bug di sicurezza del sistema che colpisce il browser Web di default in Android 4.3 Jelly Bean e le versioni precedenti del sistema operativo mobile di Google non avrà una patch, come il capo della sicurezza di Android di Google, Adrian Ludwig ha scritto in un post su Google Plus:

“Mantenere il software aggiornato è una delle più grandi sfide della sicurezza”, ha scritto Adrian Ludwig. Poiché l’applicazione del browser è basata su una versione del motore del browser WebKit che è ormai vecchia più di due anni, risolvere la vulnerabilità in Android Jelly Bean e versioni precedenti “non è più pratico da fare in modo sicuro”.

oogle getta in pasto agli hacker 6 su 10 utenti Android

Google ha confermato quanto scritto da Ludwig.

La decisione di Google ha sconvolto gli esperti di sicurezza, che si preoccupano che gli hacker saranno in grado di approfittare facilmente delle centinaia di milioni di persone che utilizzano i telefoni e tablet che eseguono versioni precedenti di Android. Ludwig sostiene che il numero di persone potenzialmente interessate dalla vulnerabilità si sta “restringendo ogni giorno”.

Secondo le cifre di uso di Android fornite ufficialmente da Google, il 39,1 % dei suoi smartphone e tablet eseguono la più recente versione di Android 4.4 KitKat. La versione più recente del sistema operativo, Android 5.0 Lollipop, resa disponibile nel mese di novembre, rappresenta meno di un decimo dell’1 % dei dispositivi Android in uso. Ciò significa che circa il 60 % dei dispositivi Android hanno versioni precedenti del sistema operativo, che includono il browser affetto dal bug.

La conseguenza di avere tante persone che eseguono tante versioni diverse dello stesso sistema operativo è che diventa molto più complicato proteggerli, scrive Tod Beardsley, un responsabile tecnico della società di sicurezza Rapid7, sottolineando che “Purtroppo, questa è una grande notizia per i criminali per la semplice ragione che, per i veri cattivi, praticamente tutto è alla loro portata”.

L’aggiornamento ad un nuovo telefono o tablet Android non è un’opzione per molte persone, Beardsley ha detto, perché mentre l’ultimo telefono Nexus che usa l’ultima versione di Android viene venduto a 649,99 dollari, “Amazon vende i nuovi telefoni Android con in esecuzione le versioni precedenti del sistema operativo ad un decimo del prezzo”.

Ludwig raccomanda le persone che hanno un dispositivo con Android 4.3 o superiore di usare un browser Web diverso da quello di default e suggerisce Google Chrome, che funziona su Android 4.0 Ice Cream Sandwich e versioni successive, o Mozilla Firefox, che funziona su Android 2.3 Gingerbread e versioni successive.

Installare questi browser alternativi non risolvono pienamente il problema, in quanto la maggior parte delle app usano il browser web per la visualizzazione di alcuni contenuti. Ludwig chiede anche agli sviluppatori di applicazioni di limitare il contenuto caricato nelle applicazioni che non proviene dal dispositivo Android in sé, o almeno di rendere possibili i caricamenti di pagine web attraverso una connessione sicura.

Beardsley ha detto che capisce la decisione di Google a causa delle difficoltà di aggiornare una versione del motore del browser WebKit, ma ha detto che spera che la società riveda al più presto la sua decisione alla luce dell’enorme numero di persone che dipendono da Android “per gestire e salvaguardare i dati più personali della loro vita”.

Che ne dite?

occhi aperti dato che Google non ci protegge!

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *