iPhone attaccati da un potentissimo malware iPhone attaccati da un potentissimo malware

iPhone attaccati da un potentissimo malware

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 29 agosto 2016 redazione 0

Fino a qualche tempo erano tra i dispositivi più sicuri e considerati quasi invulnerabili, eppure, con le minacce informatiche che si fanno sempre più... iPhone attaccati da un potentissimo malware

iPhone attaccati da un potentissimo malware

Fino a qualche tempo erano tra i dispositivi più sicuri e considerati quasi invulnerabili, eppure, con le minacce informatiche che si fanno sempre più massicce, neppure gli iPhone si possono più dire al sicuro, e ne abbiamo avuto una dimostrazione lampante nelle scorse ore, quando Apple si è dovuta affrettare a rilasciare un aggiornamento per eliminare una falla pericolosissima per la privacy della propria utenza.

Apple ha riparato la falla (chiamata Trident perché in realtà le falle erano tre) a tempo di record con l’aggiornamento iOS 9.3.5, ma comunque questo ha mostrato come nessuno è al sicuro.

Come tutti i dispositivi connessi ad una rete, anche gli iphone sono soggetti alla vulnerabilità di attacchi hacker: è quello che ha scoperto Ahmed Mansoor, che è un attivista degli Emirati Arabi Uniti che qualche giorno fa è stato vittima di un attacco malware.

L’attivista è stato attaccato con un malware, un software malevolo, in grado di violare un iPhone da remoto, senza che su questo fosse stato fatto precedentemente un jailbreak, cioè una procedura che aggira i suoi sistemi di sicurezza per installare software non autorizzati da Apple. Dunque si tratta del più insidioso, sofisticato e costoso degli attacchi.

“Una volta infettato, l’iPhone di Mansoor sarebbe diventato una spia digitale nella sua tasca – hanno spiegato i ricercatori – in grado di attivare a richiesta la sua camera e il microfono per spiare ogni attività in prossimità del dispositivo, registrare le chiamate (WhatsApp, Skype, Viber e quant’altro), leggere i log dei vari messaggi mandati dalla chat e tracciare suoi movimenti”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *