Twitter continua la sua lotta al cyberbullismo Twitter continua la sua lotta al cyberbullismo

Twitter continua la sua lotta al cyberbullismo

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 18 novembre 2016 redazione 0

Purtroppo è un fenomeno che non conosce limiti e confini, e nonostante le numerose campagne di sensibilizzazioni, sono ancora tantissimi coloro che si nascondono... Twitter continua la sua lotta al cyberbullismo

twitter-continua-la-sua-lotta-al-cyberbullismo

Purtroppo è un fenomeno che non conosce limiti e confini, e nonostante le numerose campagne di sensibilizzazioni, sono ancora tantissimi coloro che si nascondono dietro l’anonimato di uno schermo e di un nickname per far violenza psicologica ai più deboli.

Anche sui social network il cyberbullismo dilaga sempre più, ed è per questo che Twitter ha scelto di scendere ancora una volta in campo, in modo duro e deciso, per cercare di limitare, sulla sua piattaforma, il fenomeno.

In primis la società che cinguetta ha deciso di rivedere la funzione ‘mute’ che consente agli utenti di ‘ammutolire’, e quindi non vedere, gli account che non vogliono: mute ora potrà scattare non solo per gli account ma anche per le singole parole.

Gli abusi, inoltrati mezzo social attraverso la piattaforma, possono contare ora su un nuovo sistema avanzato di filtering che si accompagna a nuovi tools di denuncia, verso cui ci si rivolge al fine di placare la tempesta critica mediatica che, negli ultimi giorni, sta accompagnando proprio le piattaforme di social network .

Vengono quindi in pratica  riviste le modalità con cui segnalare condotte che violano le politiche di Twitter, ovvero qualsiasi cosa offenda le persone “in base alla razza, l’etnia, l’origine, l’orientamento sessuale, il genere, l’identità di genere e la religione”.

“Questo è un altro passo per cercare di affrontare gli abusi e per farlo nel modo più rapido ed efficace”, ha affermato un portavoce del social. E assicura che sottoporrà i suoi dipendenti a una formazione migliore per identificare eventuali maltrattamenti e abusi su Twitter.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *