Android, Andy Rubin pronto a stupire con un innovativo smartphone modulare Android, Andy Rubin pronto a stupire con un innovativo smartphone modulare

Android, Andy Rubin pronto a stupire con un innovativo smartphone modulare

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 17 gennaio 2017 redazione 0

Un nome, una garanzia: il creatore di Android, Andy Rubin sta tornando “agli smartphone” con la sua ultima azienda, la Essential Products Inc. . Rubin del resto da qualche... Android, Andy Rubin pronto a stupire con un innovativo smartphone modulare

Android, Andy Rubin pronto a stupire con un innovativo smartphone modulare

Un nome, una garanzia: il creatore di Android, Andy Rubin sta tornando “agli smartphone” con la sua ultima azienda, la Essential Products Inc. .

Rubin del resto da qualche tempo si dedica al finanziamento di progetti riguardanti i computer quantistici e l’intelligenza artificiale, e proprio quest’ultimo argomento potrebbe costituire la base della sua nuova società, che potrebbe lanciare uno “smartphone rivoluzionario” entro l’anno.

Tramite il portale di Bloomberg si è infatti appreso come l’ex co-fondatore di Android sia alle prese con un personale progetto volto ad introdurre un telefono modulare che riporti in dote caratteristiche da puro top di gamma del segmento mobile.

Una soluzione innovativa che riprende appieno i paradigmi di funzionamento dei pesi massimi dell’elettronica come Samsung, Apple, Google ed altri, al fine di creare un ecosistema solido dal punto di vista software ed appagante lato hardware sia per l’aspetto puramente estetico-costruttivo che di quello proprio delle componenti in gioco.

Il team di quaranta persone di Essential Products Inc. del resto è formato in gran parte da gente che ha lavorato per Apple e Google.

Il design sarebbe caratterizzato da bordi metallici e una parte posteriore in ceramica, caratteristiche che richiamano il Mi Mix di Xiaomi, anch’esso privo di cornici.

La società sta anche lavorando su una versione di 3D touch simile a quella di Apple e allo sviluppo di un proprio connettore magnetico per la ricarica. Inoltre stanno sviluppando accessori aftermarket che permetteranno di aggiungere al dispositivo ulteriori caratteristiche hardware.

Tra gli accessori si parla, ad esempio, di una videocamera sferica in grado di catturare filmati a 360°.

Non è chiaro se il sistema operativo sarà Android; molto probabile appare l’integrazione di tecnologie che riguardano l’intelligenza artificiale.

Allo stato attuale l’azienda ha raccolto investimenti per circa 300 milioni di dollari da investitori del calibro di HP, la stessa Google e Hon Hai Precision Industry, uno dei fornitori di Apple, oltre all’interesse di Foxconn, la quale si è proposta come produttrice del terminale.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *