Google agevola gli sviluppatori acquistando Faber da Twitter Google agevola gli sviluppatori acquistando Faber da Twitter

Google agevola gli sviluppatori acquistando Faber da Twitter

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 24 gennaio 2017 redazione 0

Google non sta ferma un ottimo, e sicuramente è questo il segreto del suo successo: non solo introduce continue innovazioni per cercare di rendere... Google agevola gli sviluppatori acquistando Faber da Twitter

Google non sta ferma un ottimo, e sicuramente è questo il segreto del suo successo: non solo introduce continue innovazioni per cercare di rendere sempre più piacevole l’esperienza del suo motore di ricerca ma continua ad acquistare nuove imprese e start up, per avere a disposizioni prodotti sempre nuovi e all’avanguardia.

Nei giorni scorsi, ad esempio, Google ha acquistato un insieme di prodotti di Twitter per gli sviluppatori.

Si tratta di Fabric, una piattaforma creata per agevolare gli sviluppatori a realizzare app e servizi integrati con i cinguettii del microblog. In questi anni Fabric ha dato l’opportunità alle software house di sviluppare applicazioni che sono state installate su un totale di due miliardi e mezzo di dispositivi.

L’acquisizione è ufficializzata da entrambe le compagnie, pur senza specificare i dettagli finanziari dell’operazione.

Con questa acquisizione Google rafforza la sua presenza sul mondo mobile e aggiunge ai propri servizi anche Crashlytics e Answers, due tool utili per conoscere il traffico prodotto dalle applicazioni.

La squadra si unirà al Google Developer Products Group, per lavorare a stretto contatto con quella di Firebase, altra realtà acquisita da bigG poco più di due anni fa. Le due piattaforme si fonderanno, per beneficiare l’una dei punti di forza dell’altra.

La maggior parte dei servizi di Google destinati agli sviluppatori sono gratuiti, sebbene abbiano alcuni livelli di servizio a pagamento. Google è interessata, in particolare, a convertire gli sviluppatori di app per mobile in utenti a pagamento dei propri servizi di cloud.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *