Google: Chrome diventa più veloce e sicuro Google: Chrome diventa più veloce e sicuro

Google: Chrome diventa più veloce e sicuro

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 30 gennaio 2017 redazione 0

Google non si accontenta certamente che il suo motore di ricerca è il più usato al mondo: per mantenere questo primato ogni giorno si... Google: Chrome diventa più veloce e sicuro

Google non si accontenta certamente che il suo motore di ricerca è il più usato al mondo: per mantenere questo primato ogni giorno si dà da fare, grazie ai suoi sviluppatori, per rendere i suoi browser sempre più veloci ed efficienti, per un’esperienza di utilizzo sempre più performante.

Con oltre 1 miliardo di utenti Chrome è la piattaforma di riferimento per chi sviluppa sul web, ma è anche un software in continua evoluzione, un browser che racchiude la possibilità di installare estensioni e app al suo interno.

L’ultima versione si chiama Chrome 56 e segnala come Non sicure le pagine HTTP che raccolgono password o credenziali bancarie. A prescindere dalla presenza di vulnerabilità riportate, tutte le pagine che faranno uso di un protocollo non crittografato per la trasmissione dei dati verranno segnalate come pericolose.

Fino ad oggi l’approccio di Google era meno estremo: un’etichetta verde quando il sito utilizzava il protocollo HTTPS, un’etichetta neutra quando non utilizzava HTTPS.

Il protocollo “Http” utilizza una connessione non cifrata tra l’utente e il sito che sta visitando, che potrebbe quindi essere intercettata da chiunque monitori il traffico dati tra l’utente e il sito.

Ma non è la sola novità di questa versione. Quando un utente digita un indirizzo, parte una richiesta verso i server per verificare se i dati di cache siano ancora utilizzabili. Questo processo si chiama convalida. Dalla release 54 all’attuale 56, la convalida è stata ridotta del 60% e le pagine web si aprono mediamente il 28% più rapidamente.

In termini pratici “il nuovo comportamento massimizza il riuso delle risorse in cache, così da garantire latenze ridotte, minor consumo energetico e utilizzo di traffico”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *