Snapchat pronta alla quotazione o al declino? Snapchat pronta alla quotazione o al declino?

Snapchat pronta alla quotazione o al declino?

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 6 febbraio 2017 bizup 0

Le notizie che arrivano da più parti sono assolutamente contrastanti e, tra ottimisti e scettici, ad oggi il futuro di Snapchat è incerto. La... Snapchat pronta alla quotazione o al declino?

Le notizie che arrivano da più parti sono assolutamente contrastanti e, tra ottimisti e scettici, ad oggi il futuro di Snapchat è incerto.

La buona notizia è che Snap Inc, la società a cui fa capo Snapchat, si prepara alla quotazione a Wall Street, con la quale punta a raccogliere 3 miliardi di dollari a una valutazione di 25 miliardi di dollari.

La società dei messaggini che spariscono intende quotarsi con il simbolo Snap al Nyse a marzo, in quella che potrebbe essere la maggiore initial public offering dal 2014, ovvero da Alibaba.

Il controllo dell’azienda resterà nelle mani dei cofondatori Evan Spiegel e Bobby Murphy, rispettivamente amministratore delegato e direttore tecnologico di Snap: i due avranno la stessa quota, 5,5 miliardi di dollari a testa, ed emetteranno solo azioni prive di potere di voto, cosa che li porta a dire che probabilmente quella di Snap è la prima Ipo a fare così.

L’unico dato noto fino a pochi giorni fa era rappresentato dai 150 milioni di utenti attivi al giorno, così come ricostruito da Bloomberg durante l’estate del 2016, ma i costi sono stati svelati sono negli ultimi giorni.

I ricavi nel 2016 sono schizzati a 404,5 milioni di dollari, quasi otto volte quelli del 2015. Ma il rosso è aumentato a 514 milioni di dollari a fronte di perdite per 373 milioni di dollari nel 2015.

Di questa passività, nel documento non si fa mistero: “Abbiamo subito una perdita operativa in passato, ci aspettiamo di incorrere in una perdita operativa nel futuro e potremmo non raggiungere mai o mantenere la redditività” si legge.

Il social del fantasmino riuscirà a quotarsi in Borsa? Riuscirà a convincere mercati o investitori? O comincerà una lenta parabola discendente che potrebbe assomigliare fin troppo a quella di Twitter.

Naturalmente sarà il tempo a dircelo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *