WhatsApp implementa ancora la sicurezza nell’accesso WhatsApp implementa ancora la sicurezza nell’accesso

WhatsApp implementa ancora la sicurezza nell’accesso

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 febbraio 2017 redazione 0

La parola d’ordine è senza dubbio privacy: tutti gli utenti delle applicazioni digitali sono principalmente interessati alla salvaguardia delle proprie informazioni e dati sensibili,... WhatsApp implementa ancora la sicurezza nell’accesso

La parola d’ordine è senza dubbio privacy: tutti gli utenti delle applicazioni digitali sono principalmente interessati alla salvaguardia delle proprie informazioni e dati sensibili, ed i più grandi colossi si stanno muovendo proprio in questa direzione, per assicurare quanta più privacy possibile

WhatsApp, già da tempo molto sensibile alla problematica, sta iniziando in queste ore a consegnare la verifica in due passaggi per l’accesso alla sua piattaforma a tutti gli 1,2 miliardi di utenti del servizio.

La funzione consente di aumentare la sicurezza dell’app e rendere molto più difficile il furto del proprio account in caso di smarrimento della sim.

Su WhatsApp la doppia autenticazione funzionerà in questo modo: la prima fase consiste nel consueto accesso all’applicazione dal proprio smartphone, la seconda invece è un codice di 6 cifre che gli utenti creeranno non appena abiliteranno la funzione. Questo codice verrà richiesto una volta a settimana per accedere alla chat.

Non è obbligatorio attivarla, ma WhatsApp consiglia di farlo per avere un livello di sicurezza maggiore del proprio account.. Per abilitarla è sufficiente aprire WhatsApp, scegliere la voce «Impostazioni», poi «Account», selezionare l’opzione «Verifica in due passaggi» e infine premere sul tasto «Abilita / Attiva».

Trattandosi di un servizio di sicurezza relativo in maniera generale a WhatsApp, l’autenticazione a due fattori è disponibile non solo per l’applicazione Android ma anche per quella iOS e Windows 10.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *