Facebook sperimenta il pulsante “non mi piace” Facebook sperimenta il pulsante “non mi piace”

Facebook sperimenta il pulsante “non mi piace”

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 8 marzo 2017 redazione 0

Facebook è scesa in campo concretamente, almeno negli Stati Uniti, per smascherare e contrassegnare le fake news, le cosiddette bufale, ma allo stesso tempo... Facebook sperimenta il pulsante “non mi piace”

Facebook è scesa in campo concretamente, almeno negli Stati Uniti, per smascherare e contrassegnare le fake news, le cosiddette bufale, ma allo stesso tempo si sta impegnando per offrire alla sua utenza nuove opportunità.

A quanto pare, infatti, l’icona del pollice verso, il ‘Non mi piace’, potrebbe arrivare presto sul social. Almeno, questa è l’ipotesi, visto che questo pulsante sarebbe compreso tra le reazioni che il social network sta testando per ora sulla sua chat Messenger.

Facebook sta conducendo un test su Messenger con un numero ristretto di utenti, dando la possibilità di aggiungere Reaction alle frasi di una discussione. Premendo sul testo ricevuto, i partecipanti alla conversazione possono aggiungere reazioni e, tra queste (faccetta con gli occhi a cuore, risata, arrabbiatura, tristezza, stupore), compare anche un pollice all’ingiù.

Il “Dislike” su Messenger, però, non sarebbe da intendersi come un vero e proprio “Non mi piace”, nel senso di disgusto, ma piuttosto come un “No”, in quanto Facebook Messenger è spesso utilizzato anche per organizzarsi tra amici e quindi il “Non mi piace” sarebbe una risposta rapida (negativa).

Un portavoce della compagnia, interpellato sulla questione, ha affermato che “Facebook è sempre alla ricerca di modi per rendere il Messenger più divertente e coinvolgente. Quello che stiamo conducendo è un piccolo test che permetterà alle persone di condividere emoticon allo scopo di esprimere al meglio i loro sentimenti su un messaggio”.

Facebook ha dichiarato che se il test darà i risultati sperati, la feature, attualmente accessibile solo a un ristretto numero di utenti di Messenger, verrà estesa anche a tutti gli altri.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *