Android O, in rete già pullulano indiscrezioni Android O, in rete già pullulano indiscrezioni

Android O, in rete già pullulano indiscrezioni

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 22 marzo 2017 redazione 0

Se neppure il nome è ancora certo, figuriamoci le caratteristiche che renderanno questo sistema migliore o più innovativo rispetto al precedente, ma si sa,... Android O, in rete già pullulano indiscrezioni

Se neppure il nome è ancora certo, figuriamoci le caratteristiche che renderanno questo sistema migliore o più innovativo rispetto al precedente, ma si sa, in rete, le indiscrezioni si sprecano, e quindi sono già decine quelli inerenti il prossimo Android O.

Una fonte anonima della redazione di 9to5Google sembra avere accesso ad informazioni riservate e privilegiate, concernenti per l’appunto le novità distintive di Android O, la cui iniziale dovrebbe forse fare da rimando alla parola Oreo.

Tra le migliorie pronte ad essere implementate da Google spiccherebbero innanzitutto una ulteriore rivisitazione delle notifiche, già modificate con l’attuale release Nougat e forse oggetto di sistemazione, più che altro ad una loro sistemazione in maniera assai più intelligente.

Android O dovrebbe quindi migliorare la sincronizzazione tra i vari dispositivi con stesso account e offrire un ordinamento più intelligente, che si basa sulle app più utilizzate dall’utente.

Android O, come già avviene con iOS, potrebbe avere nuovi badge di notifica, per permettere all’utente di dare uno sguardo rapido a tutte le notifiche direttamente dalla schermata iniziale.

Come per Android TV, anche Andoid O dovrebbe introdurre la modalità picture in picture, caratteristica che Apple aveva già introdotto su alcuni iPad in passato. Simile lavoro dovrebbe essere fatta anche per l’organizzazione delle app, ridefinite da molti esperti come galleggianti.

In ogni caso, mancano ancora circa due mesi all’atteso Google I/O 2017, suggestivo teatro che dovrebbe far da cornice all’ufficializzazione della nuova versione del sistema operativo più diffuso in campo mobile.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *