Facebook, Instant Articles in dirittura d’arrivo Facebook, Instant Articles in dirittura d’arrivo

Facebook, Instant Articles in dirittura d’arrivo

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 28 luglio 2017 redazione 0

Negli ultimi mesi se ne è parlato tanto, all’inizio solamente come indiscrezione, una delle tante che quando si parla di colossi tecnologici non mancano... Facebook, Instant Articles in dirittura d’arrivo

Negli ultimi mesi se ne è parlato tanto, all’inizio solamente come indiscrezione, una delle tante che quando si parla di colossi tecnologici non mancano mai, poi sempre più insistentemente, con maggiori dettagli e precisione.

E a quanto pare il tutto sta per diventare realtà, anche a breve: Facebook è pronto a testare le notizie a pagamento all’interno della piattaforma.

Ad annunciare la notizia è il responsabile dei rapporti con i media del colosso di Menlo Park Campbell Brown che in occasione del Digital Publishing Innovation Summit di New York ha dichiarato: “Una delle cose che gli editori di giornali online ci hanno chiesto è di attivare un paywall in Facebook. Lo stiamo facendo”.

Secondo The Street, primo sito a dare la notizia, l’idea è quella di agire su due fronti: indirizzare gli utenti verso la homepage dei siti d’informazione invitandosi a considerare una sottoscrizione digitale, ma anche istituire sullo stesso social network un paywall che richieda ai lettori di abbonarsi alla piattaforma dopo aver letto – poniamo – i primi dieci articoli.

Ad Ottobre il servizio inizierà ad essere messo a pagamento, ma prima gli utenti avranno libero accesso ad un pacchetto di dieci news da leggere per decidere se abbonarsi oppure no, un po’ come le anteprime di molti siti web, riviste o libri. Si inizierà al momento solo con una ristretta cerchia di partner della stampa americana, se l’iniziativa piacerà agli utenti, allora Facebook punterà tempo e denaro sulla produzione di Instant Articles, per garantire agli utenti che compreranno l’abbonamento una massiccia presenza di news e fonti di informazione ogni giorno.

Ricordiamo che il tutto è inserito nel Facebook Journalism Project, che  è un’iniziativa voluta dal patron di Facebook per rafforzare sensibilmente la collaborazione tra il famoso social network blu e gli editori di tutto il mondo, nella lotta alle fake news e nell’offrire l’ennesimo innovativo servizio agli utenti di Facebook.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *