Nokia, Apple gli ha versato due miliardi per i suoi brevetti Nokia, Apple gli ha versato due miliardi per i suoi brevetti

Nokia, Apple gli ha versato due miliardi per i suoi brevetti

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 1 agosto 2017 redazione 0

La guerra, come chiaro fin dall’inizio, sarebbe stata senza esclusione di colpi, e l’eventuale multa inflitta sarebbe stata a molti zeri, ed è per... Nokia, Apple gli ha versato due miliardi per i suoi brevetti

La guerra, come chiaro fin dall’inizio, sarebbe stata senza esclusione di colpi, e l’eventuale multa inflitta sarebbe stata a molti zeri, ed è per questo che gli esperti erano certi sarebbe stato trovato un accordo, come infatti è avvenuto proprio in queste ore: Apple ha deciso di abbassare le armi e firmare un sostanzioso assegno a Nokia.

Lo scorso Dicembre il colosso Finlandese, Nokia Oyj (NOK) aveva avviato una azione legale contro Apple per quella che era ritenuta una presunta violazione di ben 32 brevetti, brevetti in possesso di Nokia violati dall’azienda Californiana a più riprese.

Secondo Nokia Apple aveva violato l’ingente investimento che Nokia, come spiegato da Ilkka Rahnasto, responsabile del Patent Business dell’azienda finlandese, “ha creato o contribuito a creare con molte tecnologie fondamentali usate negli attuali dispositivi mobili, inclusi i prodotti Apple”.

Secondo Apple, invece, Nokia dopo il fallimento del business della telefonia cellulare, aveva trasferito brevetti a entità nate al solo scopo di reclamare brevetti normalmente rilasciati secondo i termini FRAND (fair, reasonable, and non-discriminatory, equi, ragionevoli e non discriminatori), al fine di racimolare royalties più elevate.

La causa in questione si è chiusa con un accordo tra le due aziende, accordo di cui fino ad ora non si conoscevano i dettagli.

Finoram perché si è appena saputo che Apple per chiudere la battaglia legale con Nokia sui brevetti ha pagato 1,7 miliardi di euro.

Il pagamento in un’unica soluzione è però solo una piccola parte dell’accordo tra le due società.

Oltre a ciò, Apple continuerà a pagare le royalty per tutti i brevetti utilizzati, di proprietà della casa finlandese e ha deciso di continuare a vendere i prodotti sanitari con marchio Nokia all’interno delle sue sedi retail e nei negozi online.

Nel frattempo, Nokia fornirà alla società americana prodotti e servizi per le infrastrutture di rete. Oltre ad Apple, Nokia è riuscita ad instaurare  un accordo anche con Xiaomi, definita dall’amministratore delegato come “una pietra miliare”.

Per ora, l’accordo con Apple ha portato ad un aumento dei profitti di oltre il 77%, che hanno raggiunto i 574 milioni di euro. I ricavi sono scesi del 1% a 5,6 miliardi di euro.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *