Sony, class action milionaria per farla pubblicità Sony, class action milionaria per farla pubblicità

Sony, class action milionaria per farla pubblicità

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 25 agosto 2017 redazione 0

Purtroppo non ci sono buone notizie per Sony, che a quanto pare ha esagerato nel pubblicizzare e caratteristiche di uno dei suoi device di... Sony, class action milionaria per farla pubblicità

Purtroppo non ci sono buone notizie per Sony, che a quanto pare ha esagerato nel pubblicizzare e caratteristiche di uno dei suoi device di punta, ed ora si ritrova a rischiare di risarcire migliaia di acquirenti negli Usa.

Nello specifico, negli Stati Uniti è stata avviata una class-action contro Sony: l’accusa è di non aver rispettato alcuni termini di progettazione per l’impermeabilità degli smartphone Xperia.

Sony  del resto è stato uno dei primi produttori a dare importanza all’impermeabilità dei propri smartphone. Complici di questa situazione sono state anche le certificazioni IP ottenute dal produttore e le pubblicità mirate a sottolineare questa caratteristica.

Per questo motivo, gli utenti hanno sempre pensato che i terminali Sony potessero essere utilizzati senza problemi sia a contatto con l’acqua sia in immersione completa.

A dire dei giudici, quindi, gli utenti sono stati ingannati proprio dagli annunci pubblicitari di Sony relativi alla possibilità di utilizzare tali device in acqua.

L’obiettivo della class action è ottenere un’estensione di dodici mesi della garanzia offerta dal produttore o un rimborso fino al 50% del prezzo pagato dagli utenti per i propri device.

I casi di danni accertati per il momento sono 24, ma si tratta di una cifra destinata a salire.

Tuttavia il colosso nipponico ha tempo fino a dicembre per trovare un accordo o per mettere a punto una buona strategia difensiva.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *