Buoni pasto, al via la rivoluzione nel loro uso Buoni pasto, al via la rivoluzione nel loro uso

Buoni pasto, al via la rivoluzione nel loro uso

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 11 settembre 2017 redazione 0

Se ne parla ormai da settimane, ma finalmente la tanto chiacchierata rivoluzione nell’uso dei buoni posto è al via: da queste ore si potranno... Buoni pasto, al via la rivoluzione nel loro uso

Se ne parla ormai da settimane, ma finalmente la tanto chiacchierata rivoluzione nell’uso dei buoni posto è al via: da queste ore si potranno e dovranno utilizzare attenendosi alle nuove regole diramate dal governo.

Entra infatti ufficialmente in vigore la cumulabilità fino a otto buoni pasto, i ticket che sostituiscono il servizio mensa e che i lavoratori del settore pubblico o privato possono utilizzare da oggi anche presso mercatini, agriturismi e spacci aziendali oltre che presso i supermercati, i bar e i ristoranti come già in passato.

Secondo i dati forniti dal ministero, i buoni pasto sono usati da almeno 80mila aziende come “servizio sostitutivo di mensa” per almeno 2,5 milioni di lavoratori, la maggior parte dei quali impiegati nel settore privato. Il giro d’affari annuale dei buoni pasto è di circa 3 miliardi di euro.

Le nuove regole ufficiali fissano alcuni principi che aggiornano le disposizioni a cui i fruitori hanno fatto fino a questo momento riferimento. In particolare, i buoni pasto non sono cedibili neanche a parenti o amici (ma chi controlla?) né cumulabili oltre il limite di 8 buoni. Possono essere utilizzati solo dal titolare e spendibili solo per l’intero valore.

In nessun caso i ticket possono essere convertiti in denaro. Se cartacei vanno datati e firmati; se elettronici non c’è invece alcun obbligo di sottoscrizione.

Per contrastare le truffe le società di emissione “sono tenute ad adottare idonee misure antifalsificazione e di tracciabilità del buono”.

La nuova configurazione apre a una maggiore diffusione dello strumento, come testimonia la volontà di un colosso come Esselunga – appresa nelle scorse settimane – di aprire le porte ai ticket, finora non ammessi: ora che la normativa di riferimento è diventata più chiara e permissiva, i supermercati fondati da Bernardo Caprotti si preparano ad approfondire le sperimentazioni soltanto accennate in passato.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *