Auto, la Cina vuole mettere al bando quelle a benzina Auto, la Cina vuole mettere al bando quelle a benzina

Auto, la Cina vuole mettere al bando quelle a benzina

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 12 settembre 2017 redazione 0

I prezzi della benzina e del gasolio, nonostante i continui ribassi del barile, continuano ad allinearsi al rialzo alle pompe, senza contare l’enorme impatto... Auto, la Cina vuole mettere al bando quelle a benzina

I prezzi della benzina e del gasolio, nonostante i continui ribassi del barile, continuano ad allinearsi al rialzo alle pompe, senza contare l’enorme impatto ambientale che questi carburanti hanno sull’ambiente.

Ed è per questo che la Cina sta pensando di adottare una decisione storica: mettere al bando definitivamente le auto a benzina e a gasolio.

Nello specifico, la Cina si sta preparando a fissare una scadenza per le case automobilistiche che segnerà la fine delle vendite di veicoli alimentati a combustibili fossili, diventando il più grande mercato al mondo a fare una mossa del genere.

Secondo quanto riporta Bloomberg, Xin Guobin, vice ministro dell’ industria e della tecnologia dell’ informazione, ha detto che il governo cinese sta lavorando con altri regolatori su un calendario per terminare la produzione e le vendite.

La mossa avrà un profondo impatto sull’ ambiente e la crescita dell’ industria automobilistica cinese, ha detto Xin in un forum auto a Tianjin.

“I costruttori dovranno impegnarsi per migliorare il livello di consumi delle auto tradizionali e sviluppare nuove vetture a basso impatto ambientale in linea con le richieste delle prossime normative” ha aggiunto il viceministro.

Il modello da seguire sarebbero Francia e Regno Unito, che hanno fissato al 20140 la data-obiettivo per dire addio alle auto tradizionali. Mancano ancora più di vent’anni, è vero, e i piani potrebbero cambiare, ma il percorso appare tracciato.

Il governo di Pechino è da tempo impegnato a lottare con l’inquinamento dell’aria – una vera emergenza in molte città cinesi – ma anche a ridurre la dipendenza dalle importazioni di combustibili fossili.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *