Bitcoin sono nuovamente in discesa libera Bitcoin sono nuovamente in discesa libera

Bitcoin sono nuovamente in discesa libera

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 18 settembre 2017 redazione 0

La scorsa settimana vi avevamo raccontato come, dopo la crisi di inizio settembre, il valore dei Bitcoin, la cripto-valuta più famosa al mondo e... Bitcoin sono nuovamente in discesa libera

La scorsa settimana vi avevamo raccontato come, dopo la crisi di inizio settembre, il valore dei Bitcoin, la cripto-valuta più famosa al mondo e certamente la più chiacchierata di questo 2017, era tornato a crescere stabilmente, ma nella terza domenica di settembre è tornata a sprofondare, e non di poco.

Nello specifico, dopo la stretta della Banca Popolare Cinese sugli scambi di monete virtuali, il valore del bitcoin è arrivato a toccare i minimi storici: in pochi giorni è passato da 5mila a meno di 3mila dollari registrando così una perdita del 40%.

A detta di Brian Kelly, il fondatore di BKCM, una delle principali società di investimento americane, il crollo è avvenuto a causa di una stretta di Pechino sui principali exchange del Paese come Huobi e OKcoin. Tanto che un altro operatore cinese di bitcoin, ViaBTC Cina, ha detto che interromperà gli scambi entro fine mese.

Del resto, però, la situazione incerta delle criptovalute è una cosa nota. Lo sanno gli investitori, ne approfittano gli speculatori: le opportunità offerte dal Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e altre sono  sotto gli occhi di tutti, ma la prudenza, diversificazione e la gestione del rischio deve essere alla base di ogni investimento.

Per i pochi che non ne fossero a conoscenza, a differenza della maggior parte delle valute tradizionali, Bitcoin non fa uso di un ente centrale, ma utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni e sfrutta la criptografia per gestire gli aspetti funzionali, come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà dei bitcoin.

Il valore dei bitcoin non può essere controllato a causa della natura decentralizzata del metodo di creazione della valuta. In Bitcoin la quantità di valuta in circolazione è limitata a priori, inoltre è perfettamente prevedibile e quindi conosciuta da tutti i suoi utilizzatori in anticipo. L’inflazione da valuta in circolazione non può quindi essere utilizzata da un ente centrale per ridistribuire la ricchezza tra gli utenti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *