Android deve fare i conti con nuovi malware Android deve fare i conti con nuovi malware

Android deve fare i conti con nuovi malware

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 25 settembre 2017 redazione 0

Purtroppo, nemmeno stavolta ci sono buone notizie per gli utenti Android: ancora una volta è in agguato un potente malware, e i nostri dati... Android deve fare i conti con nuovi malware

Purtroppo, nemmeno stavolta ci sono buone notizie per gli utenti Android: ancora una volta è in agguato un potente malware, e i nostri dati sensibili non possono certamente dirsi al sicuro.

Nelle scorse ore, infatti, sul Play Store di Android è stato scoperto un malware, denominato ExpensiveWall che prosciuga il proprio credito.

Nello specifico, la società di indagini Check Point, o meglio i suoi ricercatori, hanno scoperto questo malware che era riuscito ad infiltrarsi in più di 50 applicazioni presenti nello store ufficiale di Google.

ExspensiveWall se si insedia nel dispositivo dà inizio ad un circuito infinito di messaggi che tolgono credito al povero malcapitato. Le numerose applicazioni vittime di questo malware sono state scaricate talmente tante volte che sono stati rilevati milioni di download prima che fossero rimosse in maniera definitiva e questo sicuramente è dovuto ad una scarsa protezione anti malware dei dati.

Il nuovo report di Adguard, invece, punta il dito contro GO Keyboard, app tastiera sviluppata dalla cinese GOMO Dev Team. Di GO Keyboard sono presenti ben due versioni sul Play Store, che insieme contano milioni di download ed utenti. Ed entrambe devono far fronte alla medesima accusa mossa da Adguard.

È stato scoperto infatti che la tastiera sviluppata da GOMO raccoglieva informazioni sugli utenti a partire dal loro indirizzo email legato all’account Google. Da ciò poi, venivano raccolti altri dati sensibili, come la rete sotto cui opera lo smartphone, la posizione GPS, il numero di build del dispositivo, marca e modello, la diagonale del display, la versione di Android, la lingua di sistema, contatti, lista delle chiamate ed altre informazioni simili.

Tutto ciò veniva poi inviato a server remoti di oscuri network pubblicitari, con cui le app entrano in comunicazione subito dopo l’installazione su un dispositivo.

Adguard naturalmente ha immediatamente segnalato a Google la problematica scoperta ed è in attesa di provvedimenti, che ci auguriamo possano essere tempestivi.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *