Ryanair rischia una multa salatissima dall’Antitrust Ryanair rischia una multa salatissima dall’Antitrust

Ryanair rischia una multa salatissima dall’Antitrust

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 6 dicembre 2017 redazione 0

Con l’Antitrust non si scherza: sempre in prima linea per scovare le ingiustizie e soprattutto salvaguardare gli interessi e il portafoglio dei consumatori, l’autorità... Ryanair rischia una multa salatissima dall’Antitrust

Con l’Antitrust non si scherza: sempre in prima linea per scovare le ingiustizie e soprattutto salvaguardare gli interessi e il portafoglio dei consumatori, l’autorità ha da mesi messo nel mirino Ryanair, e se la condotta della compagnia aerea non cambierà repentinamente, andrà incontro ad una multa salatissima.

Tutto è partito lo scorso 25 ottobre , quando l’Antitrust aveva obbligato Ryanair a informare i passeggeri – rimasti coinvolti nel congelamento dei voli di massa – dei loro diritti a seguito di quelle cancellazioni. La compagnia aerea avrebbe dovuto farlo sia attraverso un “percorso preferenziale” sul suo sito Internet, sia con delle comunicazioni ad hoc ai consumatori, ma ad oggi nulla di tutto ciò risulta messo in atto dalla società low-cost.

Nello specifico, quando Ryanair ha annunciato le prime cancellazioni di voli avrebbe dovuto rendere disponibili ai passeggeri, sia sul suo sito che via email o via messaggio, le informazioni su quello che spettava loro: non solo il rimborso del biglietto o in alternativa la modifica gratuita del volo cancellato, ma anche una compensazione tra i 125 e i 600 euro se l’avviso della cancellazione è arrivato con meno di 15 giorni di anticipo e senza l’offerta di un volo alternativo in un orario vicino a quello della tratta acquistata.

Scaduto il termine di 10 giorni previsto dalla delibera, Ryanair non ha comunicato l’avvenuta esecuzione di quanto prescritto dal provvedimento cautelare e le relative modalità di attuazione. Tale comportamento si è protratto anche dopo che il TAR del Lazio, con ordinanza del 22 novembre 2017, ha respinto la domanda incidentale di sospensione dell’esecuzione del provvedimento cautelare dell’Autorità presentata da Ryanair.

L’Antitrust ha quindi avviato una procedura di inottemperanza nei confronti della compagnia low cost irlandese: la decisione dell’Authority è stata presa nella riunione del 29 novembre scorso.

La compagnia ora rischia una multa tra i diecimila e i cinque milioni di euro.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *