Qualcomm svela le specifiche tecniche del suo Snapdragon 845 Qualcomm svela le specifiche tecniche del suo Snapdragon 845

Qualcomm svela le specifiche tecniche del suo Snapdragon 845

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 8 dicembre 2017 redazione 0

Il mercato degli smartphone, secondo gli esperti, è saturo da diversi anni, ed è per questo che la lotta tra i vari marchi si... Qualcomm svela le specifiche tecniche del suo Snapdragon 845

Il mercato degli smartphone, secondo gli esperti, è saturo da diversi anni, ed è per questo che la lotta tra i vari marchi si fa sempre più agguerrita.

Se, in uno smartphone, certamente schermo ed aspetto estetico fanno la differenza, non bisogna comunque tralasciare l’importanza della potenza e della performanza dei chip che monta.

E proprio in queste ore Qualcomm ha svelato quello che potremmo aspettarci dagli smartphone che verranno lanciati a partire dal prossimo anno.

L’azienda infatti ha finalmente annunciato il suo nuovo processore Snapdragon 845 SoC. Si tratta del chipset che probabilmente andrà a muovere molti dei dispositivi di punta Android nel 2018, e che decreta anche il declassamento dell’ormai “vecchio” Snapdragon 835, la più usato componente da parte delle ammiraglie Android nel 2017, che d’ora in poi rischia di essere relegato dai produttori Android sui telefoni di seconda scelta.

Sono molte le novità implementate da Qualcomm in Snapdragon 845 rispetto a quanto presente nel predecessore Snapdragon 835, la prima delle quali riguarda la componente CPU che è basata su architettura Kyro 385. Troviamo 4 core ad elevate prestazioni con frequenza di clock di 2,8 GHz, per un incremento del 25% rispetto a quanto implementato in Snapdragon 835, accanto a 4 core con clock di 1,7 GHz caratterizzati da un profilo di consumo inferiore e utilizzati pertanto quando sia da preferire l’autonomia alle prestazioni.

Il SoC è dotato di 2 Mbytes di cache L3 condivisa tra i vari componenti interni, accanto a 3 MB di quella che viene definita come cache di sistema. Non mancherà un nuovo chip per la gestione delle immagini, l’ISP Spectra 280.

Grande attenzione è stata rivolta anche all’implementazione di supporto alle soluzioni VR e AR grazie al visual processing subsystem (o GPU) Adreno 630: questa logica è la prima destinata a sistemi mobile in grado di gestire esperienze in realtà virtuale o in realtà aumentata con la possibilità di supportare i 6 livelli di movimento assieme a simultanee localizzazione e mapping.

Arrivando al modem integrato, lo Snapdragon 845 vanta lo Snapdragon X20 svelato a febbraio. Si tratta di una soluzione LTE Category 18 capace di raggiungere prestazioni in download massime di 1,2 Gbpsin modalità carrier aggregation 5x20MHz. In tema di connettività, il chip supporta il Wi-Fi 802.11ad e il Wi-Fi 802.11ac Advanced che sarà utile con reti congestionate, migliorando di 16 volte l’inizializzazione di una connessione alla rete e offrendo un aumento del 30% di prestazioni e capacità.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *