Facebook è pronto a una rivoluzione anche fiscale Facebook è pronto a una rivoluzione anche fiscale

Facebook è pronto a una rivoluzione anche fiscale

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 dicembre 2017 redazione 0

Ha senza dubbio rappresentato una rivoluzione nel modo di comunicare e di tenersi in contatto coi propri amici, ed ancora oggi è artefice di... Facebook è pronto a una rivoluzione anche fiscale

Ha senza dubbio rappresentato una rivoluzione nel modo di comunicare e di tenersi in contatto coi propri amici, ed ancora oggi è artefice di numerose novità che i suoi diretti avversari si affrettano a seguire, ma finora non è mai stato troppo trasparente per quanto riguarda i suoi ricavi ed introiti.

Ma a quanto pare ora Facebook è intenzionato a rendersi protagonista di una rivoluzione fiscale: Facebook ha annuncia infatti che passerà a una “struttura di vendita locale” nei Paesi in cui è presente un ufficio che tratta direttamente con gli inserzionisti locali.

I ricavi pubblicitari realizzati col supporto dei team locali non saranno più contabilizzati dalla sede internazionale a Dublino, quindi, ma dalla società presente in quel paese.

Quindi, i ricavi contabilizzati in Italia saranno soggetti alla fiscalità italiana. Stesso discorso per un’altra trentina di zone del mondo. Il cambiamento verrà attuato nel corso del 2018, con l’obiettivo di completare tutti gli uffici locali entro la prima metà del 2019. L’Italia sarà coinvolta a metà del prossimo anno.

“Riteniamo che il passaggio a una struttura di vendita locale fornirà maggiore trasparenza ai Governi e ai policy maker di tutto il mondo che hanno chiesto una maggiore visibilità sui ricavi associati alle vendite che vengono supportate localmente nei rispettivi paesi”, scrive Dave Wehner, Chief financial officer di Facebook, in merito alla decisione del gruppo di Menlo Park (California) di contabilizzare nei singoli paesi i ricavi pubblicitari realizzati mediante il supporto di team locali.

Ricordiamo che l’elusione fiscale pratica da grandi società del web come Facebook e Google è da tempo al centro dell’attenzione di governi e organizzazioni internazionali, come l’OCSE. In Italia, per cercare di costringere queste aziende a pagare maggiori imposte nel nostro paese, sta per essere approvata una complessa web tax su cui i giudizi sono molto contrastanti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *