Google continua ad evadere le tasse? Google continua ad evadere le tasse?

Google continua ad evadere le tasse?

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 4 gennaio 2018 redazione 0

Negli ultimi anni il colosso tecnologico è spesso finito nell’occhio del ciclone per aver evaso le tasse nei paesi dove presta i suoi servizi,... Google continua ad evadere le tasse?

Negli ultimi anni il colosso tecnologico è spesso finito nell’occhio del ciclone per aver evaso le tasse nei paesi dove presta i suoi servizi, e più volte si è accordata coi vari governi per evitare sanzioni anche molto pesanti.

Ma a quanto pare il lupo continua a perdere il pelo ma non il vizio, e così Google continuerebbe a non farsi scrupoli ed ad evadere le tasse.

Double Irish e Dutch Sandwich sono le strategie fiscali e societarie grazie alle quali Alphabet, la holding di Google, ha mosso anche nel 2016 una ingente fetta di utili in una compagnia delle Bermuda.

Si tratta, riporta Bloomberg, di 15,9 miliardi di euro che hanno preso la direzione del paradiso fiscale, secondo quanto depositato alla Camera di Commercio olandese, e che per l’agenzia finanziaria Usa hanno permesso al gigante tecnologico di risparmiare miliardi di dollari di tasse per quell’anno fiscale.

Nello specifico, nell’esercizio in questione, Alphabet ha dichiarato di aver spostato 15,9 miliardi di euro dall’Irlanda, dove ha la sua sede europea, a una fiduciaria in Olanda, che a sua volta ha girato i 15,9 miliardi a una casella postale alle Bermuda. Google ha “risparmiato” in questo modo 3 miliardi di euro di tasse che avrebbe dovuto pagare in Irlanda, e quindi in Europa.

Dal canto suo il colosso non si è lasciato intimorire dalle nuove accuse. “Paghiamo tutte le tasse dovute e siamo in regola rispetto alle norme fiscali di ciascun Paese nel quale operiamo”, ha spiegato in una nota un portavoce del motore di ricerca. “Il nostro impegno rimane quello di aiutare la crescita dell’ecostistema online”, ha aggiunto.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *