Apple, sempre avuto attenzione al rapporto dei bambini con lo smartphone Apple, sempre avuto attenzione al rapporto dei bambini con lo smartphone

Apple, sempre avuto attenzione al rapporto dei bambini con lo smartphone

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 12 gennaio 2018 redazione 0

Nei giorni scorsi anche noi abbiamo avuto modo di parlarne: Apple è stata messa sotto accusa da più parti, due suoi importanti azionisti compresi,... Apple, sempre avuto attenzione al rapporto dei bambini con lo smartphone

Nei giorni scorsi anche noi abbiamo avuto modo di parlarne: Apple è stata messa sotto accusa da più parti, due suoi importanti azionisti compresi, per non aver tenuto abbastanza in considerazione il rapporto che i bambini istaurano col proprio smartphone, trascurandone i significati effetti negativi che possono arrivare anche a una vera e propria dipendenza.

Nello specifico, i due grandi azionisti di Apple hanno chiestoalla società di Cupertino di condurre con urgenza uno studio sulla possibilità che l’iPhone possa produrre dipendenza nei bambini e che l’uso intensivo degli smartphone possa causare problemi alla loro salute mentale.

“Esiste una mole sempre crescente di prove, almeno per quanto riguarda la maggior parte dei giovani utilizzatori abituali, che (l’iPhone) possa avere conseguenze negative non intenzionali” sulla salute, hanno scritto in una lettera inviata ad Apple la Jana Partners LLC e il California State Teachers’ Retirement System (Calstrs).

“Apple si è sempre presa cura dei bambini. Lavoriamo duramente per creare prodotti che ispirino, intrattengano ed educhino i bambini aiutando allo stesso tempo i genitori a proteggerli online”: così Cupertino ha risposto però piccata alle accuse.

In una nota Apple precisa: “Pensiamo molto approfonditamente a come i nostri prodotti vengono usati, e all’impatto che hanno sugli utenti e sulle persone che gli sono attorno. Prendiamo assai seriamente questa responsabilità, e siamo totalmente impegnati a soddisfare e venire incontro a ogni esigenza e aspettativa dei nostri clienti, specialmente quando riguarda proteggere i bambini”.

L’azienda ha inoltre ricordato dell’esistenza dei controlli parentali integrati all’interno di iOS che già oggi aiutano i genitori a moderare contenuti come app, siti web, film, canzoni e libri.

Infine, Cupertino ha anticipato novità in arrivo: “Abbiamo ulteriori funzionalità previste per il futuro per rendere questi strumenti ancora più funzionali e robusti”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *