Microsoft sta pensando di allargare i suoi orizzonti Microsoft sta pensando di allargare i suoi orizzonti

Microsoft sta pensando di allargare i suoi orizzonti

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 1 febbraio 2018 redazione 0

I soldi in cassa ci sono, quindi perché non investirli in modo da aprirsi nuovi orizzonti? È questo che sembra sia intenzionata a fare... Microsoft sta pensando di allargare i suoi orizzonti

I soldi in cassa ci sono, quindi perché non investirli in modo da aprirsi nuovi orizzonti?

È questo che sembra sia intenzionata a fare Microsoft: nelle ultime ore si susseguono infatti voci sempre più insistenti su una possibile acquisizione che il colosso sta cercando di mettere a segno.

Nello specifico, secondo alcune indiscrezioni trapelate da “fonti autorevoli e vicine alla società”, Microsoft starebbe considerando l’acquisizione di alcuni produttori di videogame per espandere la lista di esclusive su Xbox.

Microsoft quindi avrebbe preso in considerazione l’acquisizione di Valve, i responsabili di Half Life e la piattaforma Steam, PUBG Corp., gli sviluppatori del fenomeno del momento, Playerunknown’s Battlegrounds, e, in particolare, Electronic Arts, il colosso americano responsabile di serie quali FIFA, Star Wars Battlefront e Battlefield.

La presunta acquisizione di Electronic Arts viene inoltre considerata assolutamente fattibile in quanto Microsoft, allo stato attuale, possiede una liquidità di circa 130 miliardi di dollari ed Electronic Arts ha una valore di 35 miliardi di dollari.

Una decisione, la sua, che tra l’altro non sarebbe insensata: Microsoft, infatti, è molto in ritardo nel settore delle esclusive per le sue console Xbox. Sony, per le sue PlayStation, è molto più avanti ed offre ai suoi clienti molti titoli esclusivi di spessore. Sebbene l’anno per il mondo Xbox si sia chiuso positivamente grazie soprattutto al lancio di Xbox One X, Microsoft deve lavorare ancora molto per offrire maggiori esclusive ai suoi clienti.

Ovviamente trattasi di indiscrezioni che al momento non trovano conferme su entrambi i fronti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *