Tim, a breve lo scorporo potrebbe diventare realtà Tim, a breve lo scorporo potrebbe diventare realtà

Tim, a breve lo scorporo potrebbe diventare realtà

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 febbraio 2018 redazione 0

Nel campo della telefonia e sei suoi maggiori competitor non si parla d’altro: Tim subirà veramente uno scorporo e, nel caso, questo che impatti... Tim, a breve lo scorporo potrebbe diventare realtà

Nel campo della telefonia e sei suoi maggiori competitor non si parla d’altro: Tim subirà veramente uno scorporo e, nel caso, questo che impatti avrà sui prezzi e sulla concorrenza?

Ad oggi, le possibili opzioni sul tavolo sono molte ma sembra che lo scorporo della rete TIM si farà comunque, naturalmente dopo aver ottenuto il parere favorevole da parte del consiglio di amministrazione dell’azienda.

Il piano presentato dall’ad del gruppo Amos Genish, salutato positivamente dal ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, porterebbe all’assegnazione di rete e cavi a una società in tutto e per tutto distinta, controllata al 100% da TIM ma in grado di operare in modo autonomo.

Il ministro ha reputato di fondamentale importanza la discussione del Governo su una società Netco, che “ha dentro la rete, separata dai servizi, con una valenza sociale diversa”. A TIM non resta, quindi, che approdare al board del 6 marzo per l’approvazione finale.

Lo scorporo del resto viene considerato dalla maggioranza degli esperti, analisti e osservatori come una svolta particolarmente interessante, capace di muovere il mercato e contribuire a una spinta sull’acceleratore dell’innovazione.

Il processo di realizzazione della separazione della rete richiederà comunque del tempo. Nel caso in cui anche il consiglio Telecom desse il suo benestare, sarà valutata l’esistenza degli adeguati presupposti e la decisione verrebbe presa non prima del completamento dell’analisi di mercato a giugno-luglio. In seguito, si procederebbe allo scorporo, e la società verrebbe resa operativa nell’arco di circa 6-12 mesi.

A operazione terminata, si compirebbe un ulteriore passo verso la piena concorrenza nel settore delle comunicazioni fisse, con tutti gli operatori in grado di utilizzare un’unica rete alle medesime condizioni contrattuali e operative . Una situazione che, almeno formalmente, dovrebbe essere già garantita dalla regolamentazione vigente e che potrebbe migliorare solo di poco con il controllo della nuova società ancora totalmente sotto il controllo di Tim.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *