Dark Web, sempre più alto il costo di un’identità virtuale Dark Web, sempre più alto il costo di un’identità virtuale

Dark Web, sempre più alto il costo di un’identità virtuale

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 marzo 2018 redazione 0

Se ne parla sempre più spesso, ma sono in pochissimi coloro che sanno veramente cosa sia e come utilizzare al meglio il cosiddetto dark... Dark Web, sempre più alto il costo di un’identità virtuale

Se ne parla sempre più spesso, ma sono in pochissimi coloro che sanno veramente cosa sia e come utilizzare al meglio il cosiddetto dark web.

Nello specifico, negli ultimi anni si sente sempre più spesso parlare di Deep Web e Dark Web, termini spesso abusati e confusi e di consueto associati ad attività criminali. Con il termine Deep Web si indica l’insieme dei contenuti presenti sul web e non indicizzati dai comuni motori di ricerca (ad es. Google, Bing), mentre con il termine Dark Web si indica l’insieme di contenuti accessibili pubblicamente che sono ospitati in siti web il cui indirizzo IP è nascosto, ma ai quali chiunque può accedere purché ne conosca l’indirizzo.

Elementi appartenenti al Dark Web sono anche i contenuti privati scambiati tra utenti all’interno di un network chiuso di computer, strutture definite come darknet.

Tra le darknet più popolari si possono citare la rete TOR (The Onion Router), The Invisible Internet, Project (I2P), Freenet ed anoNet. Senza dubbio la rete Tor è la più popolare tra esse, tale infrastruttura consente di anonimizzare l’accesso a internet dei suoi utenti e proprio le condizioni di pseudo-anonimato che essa offre la rendono un elemento di attrattiva per organizzazioni dedite al crimine informatico.

Ma nel web sommerso si vendono sempre più anche droga e armi, e le identità virtuali hanno costi sempre crescenti.

Un account Facebook può valere 5 dollari, quello Netflix 8 euro, il profilo di Apple tra quelli con più valore, 15 dollari. Fino ad arrivare al massimo del profilo PayPal, l’app di trasferimento di soldi, quotato in media 250 dollari.

A stilare una classifica è la società Top10VPN.com, secondo cui la somma dei dati di tutti i servizi a cui siamo iscritti – dai social network ai profili per il commercio elettronico tipo Amazon o eBay a quelli per la consegna del cibo – possono valere in totale 1.200 dollari al mercato nero del web.

Il prezzo di ciascun tipo di profilo – spiega il sito – varia a seconda di un numero di fattori come i soldi disponibili nei conti, la facilità di accesso alle informazioni e la capacità di dirottare l’account per truffe e altri usi.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *