Eni è riuscita ad entrare anche negli Emirati Eni è riuscita ad entrare anche negli Emirati

Eni è riuscita ad entrare anche negli Emirati

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 marzo 2018 redazione 0

Una realtà in costante crescita quella di Eni, nel nostro paese ma soprattutto nello scenario internazionale, e a confermarlo una notizia di queste ore.... Eni è riuscita ad entrare anche negli Emirati

Una realtà in costante crescita quella di Eni, nel nostro paese ma soprattutto nello scenario internazionale, e a confermarlo una notizia di queste ore.

Eni ha infatti effettuato un asset swap con gli Emirati Arabi: la cessione di una parte di Zohr (934 milioni di dollari) e l’acquisizione per 40 anni di quote di concessioni ad Abu Dhabi (875 milioni di dollari). Il gruppo petrolifero ha ceduto a Mubadala Petroleum, consociata di Mubadala Investment Company, il 10% nella concessione di Shorouk, nell’offshore dell’Egitto, nella quale si trova il giacimento gas di Zohr. Il gruppo italiano, attraverso sua controllata Ieoc, detiene oggi il 60% (e quindi scenderà al 50% dopo l’operazione), mentre gli altri partner sono Rosneft con il 30% e Bp con il 10%. Il corrispettivo è di 934 milioni di dollari.

In sostanza quindi, Eni entra prepotentemente anche negli Emirati Arabi.

Come noto, il gruppo guidato da Claudio Descalzi detiene attualmente una quota del 60%, mentre gli altri partner sono i russi di Rosneft con il 30% e il colosso inglese Bp con il 10% (entrambi hanno un’opzione per l’acquisto di un ulteriore 5%).

Alla cerimonia di firma hanno partecipato il principe ereditario di Abu Dhabi, lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, e il primo ministro italiano, Paolo Gentiloni, oltre all’amministratore delegato della società di stato Adnoc, Sultan Ahmed Al Jaber, e all’ad di Eni , Claudio Descalzi. Questi accordi, sottolinea Eni  nella nota, rappresentano una mossa strategica per l’ingresso in un Paese con riserve di idrocarburi tra le più grandi al mondo.

Descalzi ha commentato: «Sono molto contento di questo accordo che ci dà la possibilità di allargare la nostra presenza in Medio Oriente, in linea con la nostra strategia di espansione, e di creare una forte alleanza con ADNOC e Abu Dhabi. Le due concessioni danno accesso a giacimenti giant con un enorme potenziale e Eni vuole contribuire alla massimizzazione della produzione futura con la sua migliore tecnologia».

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *