Auto elettriche, sarà possibile ricaricarle addirittura per strada Auto elettriche, sarà possibile ricaricarle addirittura per strada

Auto elettriche, sarà possibile ricaricarle addirittura per strada

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 18 aprile 2018 redazione 0

Il futuro della mobilità è nelle auto elettriche: di questo sono sicurissimi in molti, ed anche moltissimi italiani, in un recente sondaggio, si sono... Auto elettriche, sarà possibile ricaricarle addirittura per strada

Il futuro della mobilità è nelle auto elettriche: di questo sono sicurissimi in molti, ed anche moltissimi italiani, in un recente sondaggio, si sono detti favorevoli all’acquisto di un’automobile elettrica, non appena saranno introdotti incentivi e prezzi più favorevoli.

L’ostacolo principale alla loro diffusione è il costo, certo, ma anche la limitata autonomia, dato che ad oggi non ci sono neppure sufficienti colonnine per la ricarica sul territorio italico.

In altre parti del mondo, però, la situazione è ben differente ed in Svezia, addirittura, le automobili si ricaricano addirittura sfrecciando in strada.

Proprio la Svezia, che ha fissato il 2030 come data entro cui raggiungere la piena autonomia dai carburanti, ha inaugurato eRoad Arlanda, un tratto di strada capace di ricaricare le auto elettriche che la percorrono.

Questa è la prima strada al mondo in grado di ricaricare le batterie di un’auto elettrica in movimento. La carreggiata di due chilometri si trova vicino all’aeroporto di Stoccolma ma l’agenzia statale che gestisce le strade nel Paese ha già elaborato un piano nazionale con l’obiettivo di ridurre del 70% entro il 2030 le emissioni di Co2 nel settore dei trasporti.

La tecnologia che consente la ricarica si basa sul trasferimento di energia da due binari al centro della carreggiata ai quali è collegato un braccio mobile a suo volta attaccato al fondo del veicolo. Quando la vettura è in movimento, la corrente viene trasferita dalla strada alla batteria dell’auto, ricaricandola. In caso di sorpasso, il braccio si stacca automaticamente.

I primi veicoli a fruire del servizio sono i camion elettrici del servizio postale PostNord ma, secondo Hans Sall, amministratore delegato del consorzio eRoad Arlanda responsabile del progetto, tutti i veicoli elettrici in circolazione come anche le strade del Paese possono essere adattati per sfruttare la tecnologia.

Questo è un metodo intelligente ed economico per combinare i vantaggi della ferrovia con la flessibilità dei mezzi di trasporto. I costi operativi saranno minimi, per via delle significative riduzioni del consumo di energia derivanti dall’uso di motori elettrici efficienti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *