Wind, assieme a Tre Italia rimborserà i clienti dopo la rimodulazione Wind, assieme a Tre Italia rimborserà i clienti dopo la rimodulazione

Wind, assieme a Tre Italia rimborserà i clienti dopo la rimodulazione

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 24 aprile 2018 redazione 0

Sono mesi ormai che Codacons, Antitrust  e AGCOM si stanno battendo strenuamente contro le compagnie di telefonia mobile, ree di aver creato addirittura un... Wind, assieme a Tre Italia rimborserà i clienti dopo la rimodulazione

Sono mesi ormai che Codacons, Antitrust  e AGCOM si stanno battendo strenuamente contro le compagnie di telefonia mobile, ree di aver creato addirittura un cartello per “spillare” soldi ai poveri consumatori.

Come tutti sapranno, diversi mesi fa, senza nessuna motivazione, gli operatori nostrani sono passati dalla fatturazione mensile a quella a 28 giorni, riuscendo così a guadagnare un’intera mensilità ogni anno.

Di fronte alla nuova legge, dello scorso settembre, che gli ha imposto il ritorno alla fatturazione mensile, queste si sono accordate per aumentare tutte assieme le tariffe dell’8,6%, in modo da riuscire a non perdere la tredicesima mensilità indebitamente ottenuta.

Una storia che non si è ancora conclusa, con le associazioni dei consumatori che continuano a richiedere tutela, giustizia e rimborsi.

In questo scenario si inserisce la mossa di Wind e Tre Italia: i due operatori per sottrarsi all’accusa di aver creato un cartello hanno subito rivisto al ribasso i propri aumenti, in modo da differenziarsi dai concorrenti, scendendo dall’8,6 all’8,3%.

La differenza tra l’importo addebitato e il costo applicato con la nuova percentuale dell’8,3% sarà riaccreditata automaticamente ai propri clienti da parte di Wind e Tre Italia. Il rimborso avverrà entro il prossimo 2 maggio 2018 e per i soli rinnovi effettuati dal 3 al 15 aprile 2018 (Wind) e dal 24 marzo al 15 aprile 2018 (Tre). Secondo quanto comunicato sui rispettivi siti ufficiali inoltre il rimborso sarà arrotondato per eccesso a 10 centesimi per le cifre di valore inferiore.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *