LG, nuove indiscrezioni ufficiali sul G7 LG, nuove indiscrezioni ufficiali sul G7

LG, nuove indiscrezioni ufficiali sul G7

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 1 maggio 2018 redazione 0

Anche se, guardando i numeri del mercato cinese che è in contrazione, sembra che il mercato sia saturo, i colossi della telefonia mobile continuano... LG, nuove indiscrezioni ufficiali sul G7

Anche se, guardando i numeri del mercato cinese che è in contrazione, sembra che il mercato sia saturo, i colossi della telefonia mobile continuano a lavorare a nuovi gioiellini dalle specifiche tecniche sempre più sorprendenti.

Non solo Apple e Samsung, ma anche LG che proprio nelle scorse ore con un comunicato ufficiale ha annunciato una delle caratteristiche del nuovo top di gamma, atteso al debutto per il prossimo 2 maggio.

Nello specifico, LG ha anticipato una delle caratteristiche del nuovo LG G7: lo smartphone un display FullVision da 6,1 pollici a risoluzione Quad HD+, con un computo dei pixel che verrà portato a 3.120×1440. L’aspect-ratio è pertanto molto allungato, pari a 19,5:9, rispetto al predecessore che si fermava a 18:9.

LG è riuscita a stipare un display che copre un’area ancora più ampia rispetto al resto della superficie frontale, con un rapporto schermo-cornici superiore rispetto a G6. Secondo i dati ufficializzati dalla compagnia, inoltre, anche la cornice inferiore viene ridotta, e diventa “più sottile del 50% rispetto a LG G6”.

Si tratta di un’ammissione esplicita della “notch”: l’utente può scegliere se sfruttare l’area superiore del display o se invece preferire un aspetto “più tradizionale”. Insomma, se ci si vergogna della tacca la possiamo nascondere con un orpello software.

Il pannello punta ad essere il più luminoso sul mercato con un valore dichiarato di 1000 nit attraverso la tecnologia Super Bright Display, il tutto grazie anche ad un consumo energetico ridotto del 30% rispetto al suo predecessore. LG G7 coprirà inoltre il 100% dello spazio colore DCI-P3, riferimento ormai della categoria, e implementerà sei impostazioni di colore: Auto, Eco, Cinema, Sports, Game ed Expert.

Ma c’è di più: dopo averci parlato dello schermo luminoso LG ci svela un’altra funzione: Boombox Speaker.

Il nome parla chiaro e secondo quanto afferma LG il nuovo smartphone saprà raddoppiare il livello dei bassi prodotti, aumentando il livello base del suono di oltre 6 decibel. Abbinando queste due novità il nuovo LG G7 ThinQ sarebbe in grado i produrre bassi 10 volte più potenti di un normale smartphone, valore destinato a crescere appoggiandolo su una superficie solida o su una scatola.

La compagnia lascia intendere che il sistema funzioni grazie a una sorta di camera di risonanza creata all’interno dello smartphone, ma per conoscere l’esatto meccanismo sarà necessario attendere la presentazione e, più probabilmente, un teardown completo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *