Google Assistant ora ha sei nuove voci Google Assistant ora ha sei nuove voci

Google Assistant ora ha sei nuove voci

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 15 maggio 2018 redazione 0

Google continua a lavorare al miglioramento di Google Assistant, dopo le tante novità viste al Google I/O 2018 e lo testimonia la nuova release dell’App Google, arrivata... Google Assistant ora ha sei nuove voci

Google continua a lavorare al miglioramento di Google Assistant, dopo le tante novità viste al Google I/O 2018 e lo testimonia la nuova release dell’App Google, arrivata alla versione 8.3 con poche novità visibili ma, come sempre, con parecchia carne al fuoco da scoprire nelle prossime settimane.

In una delle ultime dichiarazioni, Google aveva preannunciato che il suo assistente intelligente sarebbe presto stato integrato con nuove voci che si sarebbero, dunque, andate ad aggiungere a quelle già esistenti. Un’ulteriore modalità per personalizzare al meglio questa funzionalità.

Ed effettivamente ora dispone di ben 6 nuove voci. Queste sono state create direttamente attraverso WaveNet che ha provveduto anche alla registrazione della voce di John Legend e l’ha integrata tra quelle di Google Assistant. Da ora in avanti, le 6 nuove voci verranno incluse negli smartphone di casa Google così come anche negli smart speaker dell’azienda, come Google Home.

Le nuove voci di Google Assistant sono disponibili per svariati dispositivi, tra cui si collocano anche il Samsung Galaxy S9 e svariati top di gamma. L’accesso alle nuove voci è davvero molto semplice. Basta, infatti, accedere a Google Assistant ed aprirne le impostazioni selezionando dapprima la voce relativa alle preferenze e, successivamente, quella sull’assistente vocale.

Dovendo attivare Assistant tutte le volte con il comando Hey Google, oggi una vera conversazione non è possibile: presto però sarà necessario attivarlo solo una volta, dopo di che sarà vigile fino alla fine della conversazione e in grado di capire quando si sta parlando con lui e quando ci si rivolge ad altre persone nella stanza. Un passo avanti enorme.

Ma la funzionalità da “effetto wow” di Google Assistant, annunciata al Google I/O e presto disponibile si chiama Duplex. Durante la demo si è assistito a una conversazione telefonica completa tra un Google Assistant e un parrucchiere ed è stato fissato un appuntamento. Un’altra telefonata è stata effettuata a un ristorantecon un’interlocutrice particolarmente “difficile” e Google Assistant se l’è cavata altrettanto bene.

L’assistente Google quindi progressivamente diventa sempre più centrale nella vita quotidiana e chissà che presto non se ne potrà più fare a meno.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *