Google, nuove proposte e più spazio disponibile sul cloud Google, nuove proposte e più spazio disponibile sul cloud

Google, nuove proposte e più spazio disponibile sul cloud

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 17 maggio 2018 redazione 0

Rispettando le attese, Google ha presentato i nuovi piani a pagamento per conservare i dati sul cloud. Di base Google offre gratuitamente 15 GB di... Google, nuove proposte e più spazio disponibile sul cloud

Rispettando le attese, Google ha presentato i nuovi piani a pagamento per conservare i dati sul cloud.

Di base Google offre gratuitamente 15 GB di spazio cloud a tutti coloro che attivano un nuovo account e non impedisce di creare e usare più account utente.

Google One nello specifico mette assieme Gmail, Google Drive e Google Foto per consentire di archiviare online tutto quanto possa essere utile, sia per una maggior portabilità, sia per facilitarne la condivisione, sia ancora per una semplice utilità di backup.

Com’è noto, poi, sui dispositivi Android è possibile configurare e adoperare contemporaneamente più account Google.

Ma conservare i propri documenti e le proprie immagini online costa sempre di meno anche per chi supera i 15GB e con l’esordio del nuovo Google One l’accelerazione al ribasso subisce una ulteriore accelerazione.

Gli utenti potranno infatti attivare il profilo da 100 GB a 1,99 euro al mese.
Google introduce però anche il nuovo “taglio” da 200 GB al 2,99 euro mensili, fino ad oggi non accessibile.

Sparisce invece l’offerta da 1 TB di spazio (1.000 GB): chi avesse necessità di 2 TB (2.000 GB) su cloud sarà tenuto a versare la stessa cifra richiesta oggi per 1 TB, ovvero 9,99 euro mensili. Non solo: gli attuali possessori di un profilo da 1 TB saranno automaticamente aggiornati, a costo zero, al nuovo profilo da 2 TB.

Rimangono invariati i piani da 10 TB, 20 TB e 30 TB rispettivamente a 99,99 euro, 199,99 euro e 299,99 euro (mensili).

L’abbonamento prevede anche un servizio di supporto personalizzato e la disponibilità di esperti sempre pronti a guidare e aiutare l’utente in caso di problemi su qualsiasi servizio Google. E’, inoltre, possibile condividere l’abbonamento con la famiglia, per un massimo di cinque utenti, e per ognuno sarà disponibile un determinato spazio per il proprio account.

Sebbene l’esordio sia stato annunciato in queste ore, il servizio Google One non sarà ancora disponibile per qualche mese. Secondo quanto spiegato da Google, si tratterà di un rilascio progressivo (partendo dagli utenti USA) per consentire tutte le verifiche del caso e la massima efficienza per ogni singolo account.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *