Tesla è coinvolta in un nuovo incidente mortale Tesla è coinvolta in un nuovo incidente mortale

Tesla è coinvolta in un nuovo incidente mortale

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 24 maggio 2018 redazione 0

I conti continuano ad essere in profondo rosso, la produzione della Tesla è molto rallentata e sono in tantissimi coloro che hanno già versato... Tesla è coinvolta in un nuovo incidente mortale

I conti continuano ad essere in profondo rosso, la produzione della Tesla è molto rallentata e sono in tantissimi coloro che hanno già versato l’anticipo e si ritrovano ad oggi ancora senza la loro auto.

Come se non bastasse nelle scorse settimane erano già montate polemiche sulla loro effettiva sicurezza, ed in queste ore arriva una notizia che non potrà che aggravare la situazione: un’auto Tesla è stata infatti nuovamente coinvolta in un incidente mortale.

Nello specifico, un uomo è morto vicino San Francisco dopo che la Tesla, di cui era al volante, è finita contro una recinzione e poi in un laghetto limitrofo.

La vittima è Keith Leung. La polizia ha avviato le indagini ma non è ancora chiaro se la vettura era in modalità Autopilota.

Il patron Elon Musk però sembra sempre non essere toccato da critiche e polemiche e va dritto per la sua strada.

Proprio nelle scorse ore ha annunciato che la nuova berlina è pronta a muoversi con 2 motori, naturalmente elettrici, in versione normale e Performance. Un allestimento che si allontana, non di poco, dai 35.000 dollari di prezzo iniziale: il listino recita infatti 78.000 euro.

Un prezzo non concorrenziale ma in cambio si ha una berlina a trazione integrale (i 2 motori sono sistemati uno per asse) capace di toccare i 250 km/h di velocità massima e passare da 0 a 100 in meno di 4″. Il tutto con un pacco batterie che permette di percorrere circa 500 km con una ricarica.

Nel prezzo però non è compreso l’Autopilot, ovvero il sistema di guida assistita di Tesla. Se invece ci si accontenta di avere “solo” i 2 motori, il listino si alza di “appena” 5.000 euro rispetto alla versione a trazione posteriore. Anche in questo caso le prestazioni migliorano, con 0-96 km/h (le canoniche 60 miglia orarie) risolto in 4,5″.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *