WhatsApp ora permette di inviare le foto in maniera istantanea WhatsApp ora permette di inviare le foto in maniera istantanea

WhatsApp ora permette di inviare le foto in maniera istantanea

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 5 giugno 2018 redazione 0

WhatsApp non arresta la sua corsa: il numero degli utenti dell’applicazione di messaggistica istantanea più famosa al mondo continua a crescere, e molto del... WhatsApp ora permette di inviare le foto in maniera istantanea

WhatsApp non arresta la sua corsa: il numero degli utenti dell’applicazione di messaggistica istantanea più famosa al mondo continua a crescere, e molto del merito è senza dubbio delle continue innovazioni e funzionalità che vengono lanciate continuamente.

Proprio in queste ore, oltreoceano, arriva la notizia cheWhatsApp sarebbe pronta a lanciare negli Stati Uniti il proprio servizio di pagamenti digitali peer-to-peer già a partire dalla prossima settimana. Secondo alcuni nuovi rapporti provenienti direttamente da oltreoceano, infatti, il team di sviluppo sta collaborando con diversi istituti bancari tra cui figurano HDFC Bank, ICICI Bank e Axis Bank.

Grazie a questo nuovo strumento, dunque, il grande bacino di utenza di WhatsApp sarà in grado di inviare denaro ad amici e familiari utilizzando semplicemente la piattaforma di messaggistica.

Dal punto di vista tecnico, il sistema di pagamenti di WhatsApp sarà basato sull’UPI (Unified Payments Interface), un sistema di pagamento istantaneo in tempo reale che facilita le transazioni interbancarie già utilizzato anche in India, mentre il numero di partner bancari che aderiranno al nuovo servizio di WhatsApp, infine, dovrebbe aumentare nel corso dei prossimi mesi una volta attivato.

Per quanto riguarda il nostro paese, è invece in arrivo un’altra novità: l’invio di foto su WhatsApp diventa immediato.

La società ha infatti introdotto una funzione, chiamata Predicted Upload, che rende più efficiente la condivisione di immagini, azzerando i tempi di caricamento.

In realtà, la novità non abbatte i tempi, ma inizia a caricare le foto prima che l’utente tocchi il tasto invio. Nel momento in cui si seleziona un’immagine, infatti, WhatsApp dà accesso all’editor, che consente di aggiungere alla foto una didascalia, emoji, testi e disegni.

In questo frangente la app carica lo scatto sul server, cosicché quando l’utente dà il comando, l’invio risulta immediato. Il caricamento predittivo è già disponibile sull’ultima versione di WhatsApp per iPhone, mentre sarà diffuso nei prossimi giorni su dispositivi Android.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *