Microsoft fa shopping acquistando Github Microsoft fa shopping acquistando Github

Microsoft fa shopping acquistando Github

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 7 giugno 2018 redazione 0

La concorrenza è sempre più serrata e nel mondo tecnologico è spesso molto difficile restare al passo coi tempi e soprattutto offrire all’utenza funzionalità... Microsoft fa shopping acquistando Github

La concorrenza è sempre più serrata e nel mondo tecnologico è spesso molto difficile restare al passo coi tempi e soprattutto offrire all’utenza funzionalità e servizi capaci di fidelizzarli.

Microsoft, però, da anni si è posizionata in prima linea e proprio nelle ultime ore ha deciso di fare shopping e acquistare un sito che potrà aiutarla a migliorare ulteriormente sul fronte software.

Nello specifico, Microsoft ha annunciato che comprerà Github, un popolare sito per sviluppatori di software che permette di condividere e sperimentare codici sorgente dei loro programmi. Microsoft ha detto che lo pagherà 7,5 miliardi di dollari, e che l’acquisizione sarà completata entro la fine dell’anno.

In sostanza, il colosso statunitense vuole diventare punto di riferimento assoluto nel settore sviluppo per le imprese e non solo e l’acquisizione potrà aiutarla enormemente, dato che GitHub vanta una community composta da 28 milioni di specialisti e un “repository” (deposito) da 85 milioni di linee di codice. In pratica è la piattaforma globale leader per chiunque voglia realizzare software.

“Invoglieremo l’uso di GitHub da parte degli sviluppatori enterprise attraverso i nostri canali di vendita e partner, unitamente all’accesso all’infrastruttura e ai servizi cloud su scala globale di Microsoft”, ha puntualizzato Satya Nadella.

Eppure non tutti sono entusiasti, anzi: il popolo di sviluppatori teme il peggio, ovvero che Microsoft possa rendere GitHub un posto meno libero e più orientato agli interessi dell’azienda.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *