Google, nuovi sforzi per affermarsi sul mercato asiatico Google, nuovi sforzi per affermarsi sul mercato asiatico

Google, nuovi sforzi per affermarsi sul mercato asiatico

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 giugno 2018 redazione 0

In un mercato sempre più globalizzato è indubbio che per i colossi americani è però sempre più difficile trovare spazi sul mercato asiatico, che... Google, nuovi sforzi per affermarsi sul mercato asiatico

In un mercato sempre più globalizzato è indubbio che per i colossi americani è però sempre più difficile trovare spazi sul mercato asiatico, che è molto chiuso su se stesso ed ha miriadi di aziende anche di grosse dimensioni capaci di arginare efficacemente la concorrenza estera.

Ma Google non è certo azienda da arrendersi e tutti i suoi sforzi più recenti sono tesi ad ampliare il suo bacino di utenza in Asia.

Notizia di queste ore, ad esempio, è quella secondo cui JD.com, il secondo e-commerce orientale, riceverà 550 milioni di dollari dal colosso di Mountain View.

L’accordo darà a Google il controllo su meno dell’1 per cento delle azioni di JD.com, che insieme ad Alibaba è una delle due più grandi piattaforme di shopping online in Cina. JD.com sarà inserita nella piattaforma di e-commerce di Google, Google Shopping.

L’accordo naturalmente rappresenta, come abbiamo detto, l’ulteriore sforzo dell’Azienda statunitense volto a rafforzare la presenta nei mercati asiatici.

Google cerca di recuperare sul terreno delle ricerche di prodotto nell’e-commerce, dove domina Amazon. A sua volta Jd.com potenzierà la sua competizione con Alibaba, il colosso dell’e-commerce cinese del magnate Jack Ma. Jd.com ha stretto varie partnership negli ultimi tempi, inclusa quella con la società Tencent che gestisce la popolarissima piattaforma di chat cinese WeChat.

“Vogliamo accelerare il modo in cui gli ecosistemi retail rendono disponibili per i consumatori esperienze che sono utili, personalizzate, e offrono servizi di qualità elevata in una serie di Paesi in tutto il mondo, compreso il Sud-Est asiatico. Applicando la catena dei fornitori e l’esperienza logistica di JD.com e la nostra tecnologia, stiamo per esplorare nuovi modi attraverso i quali i rivenditori possono offrire ai consumatori un servizio di shopping comodo, dando loro il potere di acquistare come e dove vogliono”, si legge in un comunicato ufficiale.

Le due società lavoreranno assieme per sviluppare una migliore infrastruttura di vendita e personalizzare l’esperienza di acquisto in molteplici mercati, incluso il Sudest asiatico.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *