WhatsApp, ora gli amministratori potranno silenziare i membri di un gruppo WhatsApp, ora gli amministratori potranno silenziare i membri di un gruppo

WhatsApp, ora gli amministratori potranno silenziare i membri di un gruppo

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 3 luglio 2018 redazione 0

Nonostante bufale e truffe che viaggiano sulla piattaforma alla velocità delle luce e si diffondono a macchia d’olio, è indubbio che WhatsApp sia l’applicazione... WhatsApp, ora gli amministratori potranno silenziare i membri di un gruppo

Nonostante bufale e truffe che viaggiano sulla piattaforma alla velocità delle luce e si diffondono a macchia d’olio, è indubbio che WhatsApp sia l’applicazione di messaggistica istantanea più amata.

Merito del suo funzionamento semplice ed intuitivo, ma anche delle continue innovazioni che arrivano a rendere l’esperienza d’uso sempre più completa.

Mentre si sperimenta l’uso di speciali bollini per etichettare fake news e Catene di Sant’Antonio, arriva una nuova indiscrezione: il noto leaker  WABetainfo ha annunciato l’inizio del roll out delle versioni 2.18.70 (iOS) e 2.18.201 (Android).

Versioni che porteranno in dote un aggiornamento epocale per i gruppi: gli amministratori dei gruppi potranno silenziare gli altri membri, eccetto gli admin stessi.

Chi tenterà di interagire lo farà soltanto tramite chat privata con l’amministratore ma, nonostante il silenzio “imposto” potrà continuare ad accedere alle informazioni (come profilo e numero di telefono) degli altri componenti del gruppo.

Se siamo degli amministratori di un gruppo WhatsApp e vogliamo silenziare gli altri utenti all’interno della chat basta andare nelle impostazioni del gruppo (l’icona a tre puntini verticali)  e quindi toccare sulla voce Info Gruppo.

Nella nuova scheda selezioniamo l’opzione invio messaggi solo per gli amministratori. Una volta abilitata questa funzione gli utenti che fanno parte della chat di gruppo verranno avvisati della modifica con un messaggio. Una volta attiva la funzione nessun utente senza i permessi di amministratore potrà scrivere nulla nella chat, in caso ci provassimo WhatsApp ci avviserà con una notifica in cui ci ricorda che non abbiamo i permessi per condividere testi, foto o video in questo gruppo.

Era una funzione di cui si era già parlato e che, potenzialmente, può cambiare radicalmente l’utilizzo dei gruppi, trasformandoli in qualcosa di simile ai canali di Telegram.

In alternativa, può essere usata per zittire temporaneamente i gruppi molto numerosi, magari per dare una comunicazione importante.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *