Starbucks dice addio alle cannucce e spopola in Cina Starbucks dice addio alle cannucce e spopola in Cina

Starbucks dice addio alle cannucce e spopola in Cina

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 12 luglio 2018 redazione 0

In linea con quello che stanno facendo molti altri colossi del settore, per contribuire in modo incisivo alla riduzione del consumo e quello dello... Starbucks dice addio alle cannucce e spopola in Cina

In linea con quello che stanno facendo molti altri colossi del settore, per contribuire in modo incisivo alla riduzione del consumo e quello dello spreco di plastica, Starbucks ha appena annunciato una prossima rivoluzione: entro il 2020 saranno eliminate dalle sue caffetterie di tutto il mondo le cannucce di plastica.

L’amministratore delegato di Starbucks, Kevin Johnson ha parlato dell’iniziativa come di “una pietra miliare per centrare il nostro obiettivo: offrire caffé sostenibile, servito ai nostri clienti in tutti i modi sostenibili”.

Le cannucce attuali saranno sostituite con nuovi tappi realizzati con materiali riciclabili e disegnati per l’azienda dal suo team di ingegneri. Le uniche cannucce che circoleranno nelle sue caffetterie, per alcune bevande non adatte al tappo speciale o per i clienti che ne faranno richiesta, saranno di carta o in materiale riciclabile.

I coperchi senza cannucce cominceranno ad essere introdotti negli Starbucks di Seattle e Vancouver già dal prossimo autunno, con un lancio graduale negli Stati Uniti e in Canada per tutto il prossimo anno. In Europa l’azienda inizierà in Francia e nei Paesi Bassi, e poi nel Regno Unito.

Starbucks diventa così la più grande catena di ristorazione ad accogliere la sollecitazione che arriva dagli ambientalisti per eliminare la plastica monouso da bar e ristoranti e ridurre l’inquinamento di mari e oceani. Le cannucce impiegano 500 anni per degradarsi: in tutto il mondo se ne consuma oltre 1 miliardo ogni giorno, la metà solo negli Stati Uniti.

Parallelamente il colosso continua a conquistare favore anche in nuovi mercati del mondo, anche in quelli tradizionalmente più ostili: in Cina, ad esempio,  ogni anno i consumi di caffè crescono del 16% e nascono 600 nuovi Starbucks, uno ogni 15 ore. Saranno 6mila entro il 2022.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *