Benzina, oltre ai rincari bisogna far attenzione alle truffe Benzina, oltre ai rincari bisogna far attenzione alle truffe

Benzina, oltre ai rincari bisogna far attenzione alle truffe

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 16 agosto 2018 redazione 0

Come ogni anno, in concomitanza con il grande esodo estive, il prezzo del carburante schizza alle stelle: rincari che pesano, e non poco, sulle... Benzina, oltre ai rincari bisogna far attenzione alle truffe

Come ogni anno, in concomitanza con il grande esodo estive, il prezzo del carburante schizza alle stelle: rincari che pesano, e non poco, sulle tasche dei consumatori che già hanno dovuto risparmiare un anno intero per potersi permettere qualche giorno di vacanze.

Eppure, come se i rincari selvaggi non bastassero, bisogna far attenzione anche alle truffe: dei 1.379 distributori stradali di carburante controllati su tutto il territorio nazionale dai finanzieri, uno su cinque è risultato irregolare. Il quadro che emerge è dunque desolante: ben 330 sono le violazioni constatate, delle quali 176 riferite alla disciplina prezzi con sanzioni amministrative a carico dei gestori degli impianti.

Nelle ipotesi più gravi, 55 responsabili sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria, con il sequestro di oltre mezzo milione di litri di prodotti petroliferi.

La più comune è la classica truffa nell’erogazione: viene manomessa la pompa di benzina e gasolio in modo da mostrare al display meno litri di quelli che realmente eroga, o un prezzo al litro inferiore di quello che realmente calcola.

Un’altra frode ricorrente consiste nella miscelazione abusiva dei carburanti: nelle cisterne di benzina e gasolio vengono immessi litri e litri di oli esausti, talvolta addirittura pura acqua. Per un mix che in casi estremi può persino sfociare nella rottura del motore dell’ auto.

Tra gli illeciti scoperti, anche un casolare trasformato in pompa di benzina a Taranto: i Finanzieri, insospettiti dalla presenza di numerose autovetture disposte ordinatamente in fila davanti all’ingresso di un capannone, hanno pensato bene di approfondirne il motivo scoprendo che quello stabile celava in realtà un vero e proprio distributore di carburante, con tanto di cisterna della capacità di 9.000 litri.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *