Conto corrente di base disponibile ufficialmente per gli aventi diritto Conto corrente di base disponibile ufficialmente per gli aventi diritto

Conto corrente di base disponibile ufficialmente per gli aventi diritto

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 24 agosto 2018 redazione 0

Se ne parla da mesi ma solo in queste ore è ufficialmente una realtà obbligatoria presso tutti gli istituti di credito. Parliamo del conto... Conto corrente di base disponibile ufficialmente per gli aventi diritto

Se ne parla da mesi ma solo in queste ore è ufficialmente una realtà obbligatoria presso tutti gli istituti di credito.

Parliamo del conto corrente di base: un recente decreto (3 maggio n.70 del 19 giugno 2018) ha infatti stabilito l’obbligo da parte delle banche di offrire un contro a basso costo o gratuito.

Il provvedimento stabilisce, a seguito delle novità introdotte dalla direttiva 2014/92/UE, sia l’esenzione totale dalle spese del conto per lavoratori e pensionati con ISEE basso, sia che il conto corrente base potrà essere aperto da tutti ed avrà spese ridotte.

È destinato, come suddetto, alle fasce di clientela socialmente svantaggiate e ai titolari di trattamenti pensionistici. Mentre i primi per accedervi dovranno dimostrare di avere un reddito, ed un ISEE inferiore a 11.600,00 euro, per i secondi, cioè per i pensionati l’ISEE lordo non dovrà superare i 18.000,00 euro.

Occorre precisare che questo nuovo conto gratis non può essere utilizzato per operazioni di gestione del risparmio ma è uno strumento per operazioni di base, come ricevere un bonifico o effettuare un pagamento. E se canone ci deve essere, l’ammontare sarà ragionevole e in linea con la finalità perseguita dell’inclusione finanziaria.

A fronte del canone annuale omnicomprensivo si avrà diritto a 6 prelievi di contante allo sportello, prelevamenti bancomat illimitati sulla stessa banca, 12 prelievi bancomat su banca diversa, addebiti diretti Sepa senza limiti, 36 bonifici in arrivo, 12 bonifici ricorrenti, altri 6 bonifici, 12 versamenti contanti e assegni, illimitati pagamenti con il bancomat e 1 emissione/rinnovo/sostituzione del bancomat.

Entro il 31 maggio di ogni anno sarà onere del correntista comunicare alla banca (o alle poste) il proprio ISEE in corso di validità o l’importo totale del trattamento pensionistico. Qualora questo non fosse comunicato nel termine prestabilito o nel caso in cui risultasse di importo maggiore tanto da comportare la perdita del requisito di accesso, l’istituto ne dovrà dare notizia al cliente che potrà recedere entro 2 mesi.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *