Google, arriva il Dataset Search pensato per gli scienziati Google, arriva il Dataset Search pensato per gli scienziati

Google, arriva il Dataset Search pensato per gli scienziati

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 settembre 2018 redazione 0

Ognuno di noi, quando ha un dubbio o un’incertezza, accede su internet e nella stragrande maggioranza dei casi chiede aiuto a Google, il motore... Google, arriva il Dataset Search pensato per gli scienziati

Ognuno di noi, quando ha un dubbio o un’incertezza, accede su internet e nella stragrande maggioranza dei casi chiede aiuto a Google, il motore di ricerca più usato al mondo.

Miliardi le notizie che è possibile trovarvi, tantissime attendibili e precise, altre molto meno, ed è per questo che ora il colosso ha pensato espressamente a scienziati e giornalisti, dando vita ad un motore di ricerca ad hoc, caratterizzato per la sua attendibilità ed anche per la velocità di accesso.

Si chiama Google Dataset Search ed è, appunto, l’ultima creatura di Mountain View. Dataset Search permette di trovare le banche dati portando l’utente direttamente nella pagina in cui sono pubblicati ed è possibile scaricarli. Riducendo così, e di molto, il tempo di ricerca.

Per rendere possibile tutto questo, Big G ha definito delle linee guida rivolte a coloro che pubblicano i dati, tali da consentire al motore di ricerca di riconoscere il dataset come tale.

Le istituzioni che pubblicano i loro dati online, come università e governi, dovranno includere tag di metadati nelle loro pagine web contenenti dati, inclusi chi li ha creati, quando è stato pubblicato, come sono stati raccolti e così via. Queste informazioni verranno quindi indicizzate e combinate con gli input del Knowledge Graph di Google.

Nella sua versioni iniziale il Dataset Search di Google riguarderà le scienze ambientali e sociali, i dati governativi e i set di dati di organizzazioni di notizie come ProPublica.

Si potranno vedere i dati dalla Nasa e dalla Noaa, l’agenzia federale statunitense che si occupa di meteorologia, ma anche provenienti da archivi accademici come il Dataverse di Harvard.

Se però il servizio dovesse crescere – come auspica evidentemente bigG – la quantità di dati indicizzati dovrebbe aumentare rapidamente nel corso del tempo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *