Amazon, entro il 2012 si punta ad aprire oltre 3 mila negozi autonomi Amazon, entro il 2012 si punta ad aprire oltre 3 mila negozi autonomi

Amazon, entro il 2012 si punta ad aprire oltre 3 mila negozi autonomi

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 24 settembre 2018 redazione 0

Negli ultimi mesi abbiamo avuto più volte modo di parlare di Amazon Go: il colosso delle vendite online ha aperto i primi due negozi... Amazon, entro il 2012 si punta ad aprire oltre 3 mila negozi autonomi

Negli ultimi mesi abbiamo avuto più volte modo di parlare di Amazon Go: il colosso delle vendite online ha aperto i primi due negozi fisici, dove il denaro contante non è ammesso ma si paga esclusivamente attraverso il proprio smartphone, senza neppure passare per la cassa.

E gli obiettivi si fanno di giorno in giorno più ambiziosi: il progetto Amazon Go punta ora all’apertura di 3000 negozi senza casse entro il 2021, e secondo Jeff Bezos si tratta di un obiettivo tutt’altro che impossibile da raggiungere.

A quanto pare, il piano è quello di aprire altri sei negozi entro la fine del 2018 (arrivando a dieci in totale), poi altri 50 negozi per ogni principale città americana nel 2019, e infine ampliare la presenza, forse anche nel Vecchio Continente, entro il 2021.

Al vaglio ci sono mini-market dove comprare cibi freschi pronti e una selezione di generi alimentari, tipo 7-Eleven, oppure punti vendita dove prendere qualcosa da mangiare al volo, in modo simile all’inglese Pret a Manger.

Il primo Amazon Go risale a fine 2016, quando aprì nella versione beta, seguito lo scorso anno da due negozi a Seattle e uno a Chicago, che ha aperto i battenti poco tempo fa.

In questi negozi ricordiamo che si entra usando lo smartphone come fosse il cartellino che si timbra al lavoro, si fa la spesa e si esce senza passare dalla cassa o tirare fuori il portafogli. A renderlo possibile è una app e un insieme di tecnologie, tra cui l’intelligenza artificiale, che tracciano quello che i clienti mettono nel carrello e addebitano la spesa come fossero acquisti fatti online

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *