Pace fiscale, ecco il punto della situazione Pace fiscale, ecco il punto della situazione

Pace fiscale, ecco il punto della situazione

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 5 ottobre 2018 redazione 0

Prima della prossima legge di bilancio e comunque prima di qualsivoglia annuncio ufficiale non si avrà nessuna certezza, ma è indubbio che la cosiddetta... Pace fiscale, ecco il punto della situazione

Prima della prossima legge di bilancio e comunque prima di qualsivoglia annuncio ufficiale non si avrà nessuna certezza, ma è indubbio che la cosiddetta “Pace Fiscale” annunciata dal governo Lega-5Stelle tiene banco da mesi ed è attesissima da coloro che non hanno aderito alla scorsa Rottamazione, che però si limitava a tagliare solo gli interessi alle cartelle esattoriali.

La prossima pace fiscale dovrebbe essere strutturata in modo ben diverso, anche se i limiti di accesso e nei pagamenti saranno chiari, come anche i requisiti per aderirvi.

Ad oggi pare che la pace fiscale riguarderà, con ogni probabilità, i debiti con il fisco fino a 500mila euro, e consentirà di sanare non solo le cartelle esattoriali ma anche pendenze che sono già in giudizio. Inizialmente il Governo aveva parlato di una sanatoria limitata ai debiti fino a 100mila euro, poi l’asticella si è alzata a 1 milione, ora l’ipotesi più probabile è quella dei 500mila euro.

Il Sole 24 Ore nello specifico spiega il meccanismo immaginato dalla Lega, che però non è stato ancora sottoposto al vaglio del M5S. Si punta a rendere più conveniente la sanatoria sulle liti pendenti. Con un meccanismo che dovrebbe ridurre il costo del contenzioso cancellando interessi e sanzioni e assicurando al contribuente una riduzione della pretesa del Fisco.

Per quanto riguarda le aliquote, si è parlato di una possibilità di sanatoria pagando il 10 o il 15% del dovuto, oppure dell’applicazione di tre diverse aliquote (6, 15 e 25%), in base all’entità della somma non pagata.

Un altro elemento da valutare riguarda il rapporto con le misure di rottamazione degli ultimi anni: cosa succede ai contribuenti che hanno aderito alla rottamazione, stanno ancora pagando le rate, ma preferirebbero aderire alla pace fiscale (che sarà più conveniente)?

La sfida ora è comunque riuscire a individuare un punto d’intesa che tenga conto delle esigenze di equità e di gettito e non solo di una delle due componenti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *