Netflix fa meglio delle non troppe rosee attese Netflix fa meglio delle non troppe rosee attese

Netflix fa meglio delle non troppe rosee attese

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 19 ottobre 2018 redazione 0

Nelle loro previsioni, gli analisti non erano stati troppo ottimisti, in un periodo in cui il mercato è particolarmente concorrenziale, ma il colosso è... Netflix fa meglio delle non troppe rosee attese

Nelle loro previsioni, gli analisti non erano stati troppo ottimisti, in un periodo in cui il mercato è particolarmente concorrenziale, ma il colosso è stato capace di stupire anche stavolta: nel terzo trimestre del 2018 Netflix ha guadagnato altri 6,9 milioni di utenti, poco più di un milione solo negli Stati Uniti e il resto negli altri paesi del mondo.

Con l’ultima trimestrale, quindi, Netflix ha ufficialmente scacciato i timori secondo cui la piattaforma stesse registrando un calo della popolarità. Nei tre mesi conclusi a settembre, il sito web ha toccato quota 137,1 milioni di abbonati a livello mondiale.

Nella lettera mandata agli investitori la società ha spiegato che la crescita più rilevante è avvenuta in Asia. Netflix ha comunicato di aver ottenuto entrate per 4 miliardi di dollari, il 36 per cento in più rispetto a quelle dello stesso periodo nel 2017. Anche le azioni sono andate meglio del previsto: hanno guadagnato 89 centesimi di dollaro l’una.

Naturalmente i risultati sopra le attese spingono il titolo Netflix nelle contrattazioni after hours, dove è arrivato a guadagnare il 15%.

Naturalmente la società non si culla sugli allori, e nel medesimo comunicato ha fatto sapere che gli obiettivi per il prossimo futuro sono ambiziosi, soprattutto per quel che concerne la produzione di contenuti originali.

Inoltre le sfide a livello di catalogo sono tante: Disney ad esempio ritirerà i propri film da Netflix alla fine quest’anno, in vista del lancio del proprio servizio, ma anche altre compagnie si stanno adoperando per adottare lo stesso modello. La società ha quindi fatto sapere che per fare fronte tale fenomeno ha messo su team composto da “un numero crescente di dipendenti che è coinvolto nello sviluppo di contenuti originali”, allo scopo di rendere il catalogo quanto più possibile indipendente e composto da produzioni originali.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *