Equal Pay Day, due mesi in cui le donne lavorano gratis Equal Pay Day, due mesi in cui le donne lavorano gratis

Equal Pay Day, due mesi in cui le donne lavorano gratis

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 7 novembre 2018 redazione 0

Si fa tanto parlare di eguaglianza, ma ad oggi esiste solo quella formale, sancita dalla nostra Costituzione: fattivamente, infatti, esistono fin troppo differenze, purtroppo... Equal Pay Day, due mesi in cui le donne lavorano gratis

Si fa tanto parlare di eguaglianza, ma ad oggi esiste solo quella formale, sancita dalla nostra Costituzione: fattivamente, infatti, esistono fin troppo differenze, purtroppo anche di genere.

E la differenza di genere si nota in modo lampante quando si parla di lavoro e soprattutto stipendi: a parità di mansioni, le donne continuano a guadagnare meno, anche molto meno.

Dal 3 novembre fino a fine anno le donne europee lavorano gratis: per questo si chiama “equal pay day”, per far capire chiaramente come sia lunga la strada per una parità di trattamento salariale tra donne e uomini.

La data è stata stimata dalla Commissione europea e calcolata sulla base dei dati Eurostat che caclolano il gap salariale tra uomini e donne. Le cittadine degli Stati membri, infatti, in media guadagnano il 16,2% in meno rispetto ai loro colleghi uomini, pari a circa 60 giorni di stipendio.

La ricerca evidenzia come se nel mercato dei dirigenti il differenziale retributivo fra uomini e donne è in media di poco inferiore al 10%, per le società quotate il gap schizza fino a superare il 70% per i profili executive. Una donna in posizione executive in una società quotata arriva, infatti, a percepire 276.156 euro di compenso fisso medio, mentre per un uomo la somma supera i 470 mila euro.

Percentuali che ovviamente variano anche da Paese a Paese: sono più alte in Estonia, Repubblica Ceca e Germania, dove raggiungono il 22% di differenza di salario, più basse in Italia e in Romania, sotto l’8%.

“Le donne e gli uomini sono uguali”, hanno detto durante la presentazione dell’ultimo rapporto sul tema il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans e le commissarie Marianne Thyssen e V?ra Jourova. “Questo è uno dei valori fondanti dell’Ue. Ma ancora oggi le donne lavorano per due mesi l’anno non retribuite, rispetto ai loro colleghi maschi. Non possiamo più accettare questa situazione”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *