Internet, ecco la visione del suo stesso creatore Internet, ecco la visione del suo stesso creatore

Internet, ecco la visione del suo stesso creatore

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 9 novembre 2018 redazione 0

Chi meglio di lui può esprimete un’opinione, lui che ne è il padre e che chissà cosa aveva immaginato e pronosticato quando la rete... Internet, ecco la visione del suo stesso creatore

Chi meglio di lui può esprimete un’opinione, lui che ne è il padre e che chissà cosa aveva immaginato e pronosticato quando la rete internet era ancora un progetto nebbioso nella sua geniale mente?

Di certo internet oggi non è quello che Tim Berners-Lee aveva immaginato quando ha inventato il World Wide Web quasi trent’anni fa: ad affermarlo è lui stesso nel corso di un’intervista alla Cnbc, a margine della conferenza tecnologica sul Web Summit a Lisbona.

Per Berners-Lee oggi il web è “a un punto critico” : sono troppe le questioni spinose, le problematiche da affrontare, le minacce come la concentrazione di mercato, le violazioni dei dati e le cosiddette “notizie false”.

Naturalmente non tutto è perduto: il geniale inventore ha infatti proposto un “Contratto per il Web”, che dovrebbero sottoscrivere aziende e utenti e che richiama il concetto di “Magna Charta del Web” che aveva espresso quattro anni fa. L’obiettivo è sempre lo stesso, vale a dire tutelare i diritti delle persone. La versione finale del documento è attesa per maggio 2019.

“Per molti anni abbiamo avuto la sensazione che le cose meravigliose sul web avrebbero dominato e avremmo avuto un mondo con meno conflitti, più comprensione, più e migliore scienza e buona democrazia”, ??ha detto Berners-Lee al Guardian. “Ma le persone sono disilluse a causa di tutte le cose che vedono”.

Allora serve un documento che aggiusti il tiro, un documento che deve essere firmato prima di tutto dai governi, che devono garantire ai propri cittadini una rete funzionale, accessibile a tutti, il rispetto della privacy e i diritti dei consumatori.

Facebook e Google stanno già sostenendo il contratto, anche se non è chiaro quale effetto, se del caso, avrà sulle aziende.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *