La Cina è riuscita a sbarcare sul lato oscuro della Luna La Cina è riuscita a sbarcare sul lato oscuro della Luna

La Cina è riuscita a sbarcare sul lato oscuro della Luna

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 4 gennaio 2019 redazione 0

Un’impresa destinata ad entrare nella storia, e che vede come protagonista la Cina, che negli ultimi anni si è prodigata per essere la prima... La Cina è riuscita a sbarcare sul lato oscuro della Luna

Un’impresa destinata ad entrare nella storia, e che vede come protagonista la Cina, che negli ultimi anni si è prodigata per essere la prima nell’impresa e ci è caparbiamente riuscita: la sonda Chang’e-4 è atterrata «con successo» sulla faccia nascosta della Luna alle 10:26 locali (3:26 in Italia), del 3 gennaio.

Un lander da 1.200 chili e un piccolo rover da 140 sono sbarcati sulla superficie lunare, nel cratere di Von Kàrmàn, e hanno cominciato ad inviare immagini, primo assaggio dei dati che invieranno alla Terra d’ora in poi.

Iniziata lo scorso 7 dicembre, la missione è la prova definitiva delle grandi ambizioni aerospaziali della Cina, iniziate nell’anno dei 50/mo anniversario dello storico sbarco dell’Apollo 11, che portò l’americano Neil Armstrong a essere il primo uomo a calpestare il suolo lunare.

La sonda dovrà compiere una serie di studi sulle basse frequenze radio, sulle risorse minerarie in quella regione e sulla possibilità di coltivare pomodori e altre piante.

C’è anche l’ambizioso tentativo di far nascere larve di baco da seta contenute in una minibiosfera e altri studi collegati agli effetti del vento solare sulla superficie lunare.

Per la Cina questo è il risultato più importante raggiunto negli ultimi anni nelle tecnologie spaziali, settore nel quale sta investendo grandi risorse per colmare la distanza con i paesi occidentali.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *